Agromafie: crescono reati a tavola e il volume d’affari E’ di 24,5 miliardi il business della criminalità sull’agroalimentare nonostante la stagnazione dell'economia italiana e internazionale. E' quanto emerge dal sesto rapporto “Il crimine nel piatto", a cura di Eurispes, Coldiretti e Osservatorio Oca

di Massimo Saccone.

Roma, 22 Febbraio 2019 – E’ di 24,5 miliardi il volume d’affari complessivo annuale delle agromafie, con un balzo del 12,4% nell’ultimo anno, con una crescita che sembra non risentire della stagnazione dell’economia italiana e internazionale, immune alle tensioni sul commercio mondiale e alle barriere circolazione delle merci e dei capitali. Continua a leggere