Né destra né sinistra: ai giovani i partiti non piacciono, vince la sfiducia Rapporto dell’Istituto Toniolo, i nuovi neo-elettori assai critici con le forze politiche

di Giuseppe Picciano.

Roma, 3 Luglio 2017 – I giovani italiani sono disillusi nei confronti delle istituzioni politiche. Alla richiesta di assegnare un voto da 1 a 10 per esprimere il grado di vicinanza, oltre un giovane su tre dà l’insufficienza a tutti (34,6%). Il Movimento 5 Stelle ottiene un voto uguale o superiore a 6 dal 35,1% dei rispondenti, seguono il PD con il 25,7%, la Lega con il 23,1%, sotto il 20% tutti gli altri. Continua a leggere