Dopo Germania e Giappone l’Italia studia il treno a idrogeno Un accordo sottoscritto da RFI e altri soggetti, promuove lo sviluppo del trasporto ferroviario a idrogeno. In Sassonia il servizio è già attivo. Tokyo nel 2020 mostrerà al mondo la sua visione di una società dell’idrogeno

di Arcangela Saverino.

Roma, 23 Novembre 2018 – Anche l’Italia si avvia sui binari del trasporto ferroviario a idrogeno. Un percorso lungo che parte da uno studio, realizzato da RFI, per la valutazione tecnico-economica dei benefici in termini di impatto ambientale e sociale derivanti dall’alimentazione a idrogeno, rispetto agli altri sistemi di alimentazione e per attivare Continua a leggere