Amatrice due anni dopo, tra promesse mancate e speranze di rinascita Viaggio nel cuore del cratere sismico che due anni fa distrusse decine di comuni del centro Italia. Spenti da tempo i riflettori, il borgo antico è fermo al post terremoto. Ma chi lo vive non vuole abbandonare

di Anna Giuffrida.

Amatrice, 28 Febbraio 2019 – Si chiama cratere del sisma. E, percorrendo la strada regionale 260 Picente in direzione di Amatrice, se ne iniziano a riconoscere i segni. A pochi chilometri dalla cittadina reatina divenuta simbolo del terremoto del 24 agosto 2016, da un Continua a leggere