Carmagnola, non si multa chi chiede l’elemosina. Il Presidente della Repubblica annulla l’ordinanza del sindaco Il Quirinale ha accolto il ricorso delle associazioni Avvocato di strada e Karmadonne: niente sanzioni ai questuanti che non danno fastidio a nessuno. «Dovremmo tutti lottare contro la povertà, non fare la guerra ai poveri»

di Ennio Tomasini.

Torino, 27 Ottobre 2018 – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto il ricorso straordinario proposto dall’Associazione Avvocato di strada e dall’associazione Karmadonne contro un’ordinanza firmata dal sindaco di Carmagnola, in provincia di Torino, che prevedeva anche una multa a chi chiedeva l’elemosina, anche in silenzio e senza infastidire nessuno. Continua a leggere