Assembramenti, De Magistris: “Valuteremo se prendere provvedimenti” Il sindaco di Napoli: "Ci riuniremo stasera"

“Le forze di polizia faranno un piano di controllo, ma noi stasera ci riuniremo anche per verificare da parte nostra se prendere specifici provvedimenti per la città. Vediamo anche se nei prossimi giorni passeremo in zona gialla perché questo ha un impatto notevole sulla città dove, già ora che siamo zona arancione, c’è tanta gente”. Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, dopo gli assembramenti che si sono registrati nei giorni scorsi in città.

 

De Luca scrive al prefetto: “Ora un piano contro gli assembramenti” La lettera del presidente della Regione

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha scritto una lettera al prefetto di Napoli, Marco Valentini: “Facendo seguito alla precorsa corrispondenza, in relazione agli obiettivi di prevenzione della diffusione del Covid, e tenendo conto delle raccomandazioni della Cabina di Regia Nazionale sulla opportunità di “considerare di anticipare rapidamente le misure previste per il livello di rischio alto”; tenuto conto di episodi clamorosi di assembramenti fuori controllo verificatisi in particolare sul Lungomare di Napoli e in alcuni luoghi del centro storico; sollecito, con riferimento al Dpcm 3/11/2020 e alle recenti direttive del Ministro dell’Interno, la rapida definizione di un piano generale di interventi articolati per precise realtà territoriali e garantito nella sua attuazione, già dai prossimi giorni, da controlli efficaci delle Forze di Polizia nazionali e locali, e volto a impedire assembramenti ed attività che incentivano una mobilità non legata alle esigenze essenziali”.

Capri, obbligo di mascherine all’aperto: firmata l’ordinanza Come annunciato dal sindaco già nei giorni scorsi

Il sindaco di Capri, Marino Lembo, lo aveva annunciato già nei giorni scorsi e puntuale è arrivata l’ordinanza che dispone l’obbligo di mascherine anche all’aperto nei fine settimana. L’ordinanza, almeno per il momento, sarà in vigore fino al 31 luglio, dal venerdì alla domenica, dalle 18:00 alle 4 del mattino. Una scelta dettata dall’alto rischi assembramenti visto il gran numero di turisti che in queste settimane sta affollando l’isola azzurra. 

Assembramenti, il sindaco di Capri: “Mascherine obbligatorie anche all’aperto” Centinaia i turisti che in questi giorni stanno affollando l'isola azzurra

Emergenza Coronavirus, task force a Capri. Il sindaco, Marino Lembo, ha scritto al prefetto di Napoli, Marco Valentini, chiedendo maggiori controlli. Il primo cittadino, inoltre, vorrebbe rendere obbligatorie le mascherine anche all’aperto in determinate fasce orarie. Capri in questi giorni ha ospitato centinaia di turisti e dunque il rischio assembramenti è altissimo. Già nelle prossime ore, dunque, potrebbe essere firmata un’ordinanza per rendere obbligatoria la mascherina all’aperto.