SLA e SMA, identificato nuovo bersaglio terapeutico Studiati i meccanismi molecolari in neuroni “resistenti” dai ricercatori del Centro Dino Ferrari, Università degli Studi di Milano, IRCCS Fondazione Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico in collaborazione con l’istituto Karolinska di Stoccolma

di Pierluca Mandelli.

Milano, 27 Febbraio 2020 – E’ SYT13 il nuovo target terapeutico identificato come possibile modificatore della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e dell’Atrofia Spinale Muscolare (SMA). La scoperta è dei ricercatori del Centro Dino Ferrari, Università degli Studi di Milano, Continua a leggere