Attacco in Congo, Di Maio: “Lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari”

“Ho appreso con sgomento e immenso dolore della morte oggi del nostro Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo e di un militare dei Carabinieri. Due servitori dello Stato che ci sono stati strappati con violenza nell’adempimento del loro dovere. Non sono ancora note le circostanze di questo brutale attacco e nessuno sforzo verrà risparmiato per fare luce su quanto accaduto. Oggi lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari e si stringe attorno alle famiglie, ai loro amici e colleghi alla Farnesina e nei Carabinieri”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, dopo la morte dell’Ambasciatore italiano e di un carabiniere in Congo.

Scoperto l’autore del più grande attacco cyber-finanziario in Italia

E’ stato identificato dalla Polizia Postale l’autore del “più grande attacco cyber-finanziario in Italia, uno dei più grandi mai realizzati nel mondo nel settore delle cryptovalute”: si tratta di un fiorentino di 34 anni responsabile di un “buco” di 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata “Bitgrail”. Oltre 230 mila risparmiatori truffati.

Attacco terroristico a Vienna, quattro morti

E’ di cinque persone morte, 4 civili e uno degli aggressori e di almeno 17 feriti, il bilancio dell’attacco terroristico a Vienna. L’incubo è iniziato ieri verso le 20:00. Strade piene prima del lockdown imposto dal governo per l’emergenza Coronavirus. I primi spari nei pressi della Sinagoga quando, almeno quattro persone, hanno iniziato a far fuoco con dei fucili, sparando sulla folla. Poi si sono spostati in punti diversi della città. Immediato l’intervento delle forze speciali che proprio in questo momento stanno effettuando perquisizioni ed arresti.

Attacco terroristico a Vienna

Attacco terroristico a Vienna dove un commando ha preso di mira passanti e avventori dei locali nel centro. Gli assalitori hanno sparato sulla folla con fucili. La polizia ha confermato un morto tra i passanti e diversi feriti gravi, tra cui un agente. Un terrorista è stato ucciso dalle forze speciali.
I primi colpi sono stati esplosi verso le 20 nella Seitenstettengasse, nei pressi della principale sinagoga della città. Poi i quattro attentatori, avrebbero iniziato a fuggire, sparando in sei punti diversi di Vienna e prendendo in ostaggio anche  delle persone in un albergo. L’intervento delle forze speciali è ancora in corso. Appello ai cittadini a restare in casa.