Facciamo attenzione alle telefonate che riceviamo. E alle risposte che diamo Tra i vari rischi, la cosiddetta truffa del “sì”, che torna a mietere vittime (soprattutto per quanto riguarda il settore dell’energia in vista di luglio 2020). I consigli dell’Unione Nazionale Consumatori su come difendersi

di Armando Pannone.

Roma, 18 Dicembre 2019 – Registrano ogni parola. A volte basta un tentennamento per spingerci a pronunciare un “si” che si rivelerà fatidico.

La truffa è dietro l’angolo. Anzi, nel telefono. I dati sono impressionanti: nel 2018, a livello Continua a leggere