La storia del Napoli in un museo La struttura, al Cis di Nola, sarà inaugurata il 2 ottobre e intolata ad Antonio Cammarota

I successi, le emozioni, la passione, l’amore per quella meravigliosa maglia, tutto racchiuso in un museo sugli 80 anni di storie calcistiche del Napoli. Sarà inaugurato venerdì prossimo 2 ottobre presso i locali dell’isola 1 del CIS di Nola, su iniziativa di Francesco Cammarota della omonima famiglia di imprenditori e tifosi azzurri, il museo Antonio Cammarota. Il C.A.M. Museum, nasce dal profondo legame della famiglia Cammarota per Napoli e per la squadra della città. Da nonno Vincenzo e fino ai giorni nostri si tramanda infatti una pura fede ai colori azzurri che oggi è giunta alla quarta generazione. il C.A.M. Museum, intitolato ad Antonio Cammarota, scomparso poco più di un anno fa a Napoli, è una collezione privata di maglie originali e cimeli storici del calcio che ripercorre, con sapiente cura, oltre 80 anni di calcio e passione azzurra, e non solo. Ma non finisce qui, perché nelle intenzioni degli ideatori del progetto vi è la destinazione di questo luogo di esposizione dinamica di cimeli del calcio, alla organizzazione di eventi sportivi e di solidarietà, di incontri per appassionati e tifosi ed anche di trasmissioni sportive ed eventi per addetti ai lavori. Insomma per gli appassionati di “azzurro” una vera e propria chicca e che va a realizzare un vero e proprio sogno di milioni di tifosi del Napoli.

 

Alvino: “Attacco del Napoli esplosivo” “Difesa attenta e imbattuta”

“Napoli-Genoa con un pizzico di giusta spavalderia Gattuso osa e porta a casa una vittoria spettacolare. Il Napoli diverte ed è concreto. L’attacco è esplosivo e la difesa è attenta ed imbattuta. La strada è tracciata ma è lunga e piena di ostacoli. Ora testa bassa e pedalare!“. Così Carlo Alvino su Twitter.

Il Napoli gioca a tennis con il Genoa Gli azzurri battono 6-0 i liguri

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Manolas (46′ Maksimovic), Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz, Zielinski (73′ Ghoulam), Lozano (66′ Politano), Mertens (66′ Lobotka), Insigne (22′ Elmas), Osimhen. A disp.Ospina, Contini, Rrahmani, Luperto, Mario Rui, Demme, Petagna. All.Gennaro Gattuso

Genoa: Marchetti, Goldaniga, Masiello, Biraschi, Zappacosta, Lerager (70′ Melegoni), Badelj (64′ Behrami), Zajc (55′ Pandev), Pellegrini (55′ Ghiglione), Pjaca (70′ Radovanovic), Destro. All. Rolando Maran

Arbitro: Sacchi di Macerata
Marcatori: 10′ H. Lozano, 46′ P. Zielinski, 57′ D. Mertens, 65′ H. Lozano, 69′ E. Elmas, 72′ M. Politano
Note: ammoniti Masiello, Osimhen, Destro.

Napoli – In un’ora impetuosa il Napoli travolge il Genoa come la tempesta che nella notte ha gonfiato il cielo del San Paolo. Dopo appena 10 minuti gli azzurri iniziano a sgranare le perle di una collana che avvolge la serata di Fuorigrotta. Segna per primo Lozano che tagliando da destra infila in spaccata. La ripresa apre il ciclone azzurro: segnano Zielinski, Mertens e ancora Lozano che fa doppietta. Dopo 65 minuti siamo 4-0. Ma lo spettacolo prosegue con due reti d’autore di Elmas e Politano che mostrano qualità e potenza. Finisce 6-0 e la temuta allerta meteo si tramuta in una più rassicurante pioggia di gol. Si riprende domenica sera con il big match di Torino. Juventus-Napoli, l’emozione e la suggestone di una sfida infinita…

fonte sscnapoli

Napoli-Genoa, ecco i convocati Il match oggi alle 18:00 al San Paolo

Ecco i convocati da mister Gattuso per la sfida di oggi al San Paolo, alle 18:00, tra Napoli e Genoa: Ospina, Meret, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Luperto, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano.
foto sscnapoli

Castel Volturno, il report dell’allenamento Domenica il Napoli affronterà il Genoa al San Paolo

Seduta pomeridiana d’allenamento per il Napoli al training center di Castel Volturno. Gli azzurri stanno preparando la sfida di domenica (ore 15:00) al San Paolo contro il Genoa. Un match importante dopo la vittoria all’esordio contro il Parma. La squadra si è allenata sul campo 2 iniziando la sessione con una fase di riscaldamento con l’utilizzo di ostacoli. Successivamente esercitazioni di passing drill, poi seduta tecnica e lavoro tattico di squadra ed infine partitina a campo ridotto.

foto sscnapoli

Ospina: “Dobbiamo tornare in Champions e lottare per il titolo” Il portiere azzurro: "Io e Meret abbiamo una grande amicizia"

Il portiere della Ssc Napoli, David Ospina, ha parlato ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli: “E’ importante sempre iniziare con una vittoria, questo ti dà più fiducia per continuare. Sappiamo che ci sono tantissime partite ma è ottimo iniziare così. Abbiamo fatto una bella preparazione e lavorato tantissimo. Abbiamo la possiblità di cambiare sistema di gioco nel corso della stessa partita, come a Parma. Il pensiero di tutti è di vincere le partite e di fare le cose per bene. Penso che abbiamo i giocatori per fare un grandissimo campionato“. Ospina poi si è soffermato sulla coppia di difesa, Koulibaly-Manolas: “Avere questi difensori di grandissima qualità davanti al portiere è importantissimo. Lavoriamo sempre per non subire gol e sappiamo che davanti abbiamo giocatori di qualità che possono segnare in qualsiasi momento“.

Il portiere azzurro ha spostato la sguardo sui prossimi obiettivi: “Abbiamo grandi giocatori e un grande allenatore, dobbiamo avere sempre il pensiero di vincere. Dobbiamo tornare in Champions e poi lottare per il campionato. Ora testa al Genoa”.

Infine Ospina ha parlato di Meret: “Abbiamo una grande amicizia. Sono sempre pronto ad aiutarlo quando ha bisogno, è un grandissimo portiere. E’ un bene per l’italia avere uno  come lui“.

foto sscnapoli

Il Napoli prepara la sfida contro il Genoa Il report dell'allenamento

Seduta mattutina per il Napoli al Training Center di Castel Volturno. Gli azzurri preparano il match contro il Genoa al San Paolo per la seconda giornata di Serie A, in programma domenica alle ore 15:00. La squadra si è allenata sui campi 1 e 2 iniziando la sessione con riscaldamento a secco. Successivamente esercizi finalizzati alla velocità, poi esercitazione tattica prima divisa per reparti e poi con l’intero gruppo. Chiusura con partitina a campo ridotto.

fonte sscnapoli

1 2 3 6