Inquinamento atmosferico monitorato grazie ai licheni Gli organismi usati come “centraline” per la caratterizzazione del particolato fine atmosferico a Milano, oggetto dello studio condotto da INGV, Università di Siena e Università Federico II di Napoli

di Pierluca Mandelli.

Milano, 10 Aprile 2020 – Le proprietà magnetiche dei licheni trapiantati ed esposti in città costituiscono un valido indicatore del bioaccumulo di metalli pesanti – quali ferro, cromo, rame e antimonio – emessi principalmente dalle azioni di frenatura di automobili e mezzi di Continua a leggere