Pubblicato il: 2 marzo 2019 alle 7:00 am

Caro sindaco ti scrivo… E’ il tema di un concorso di idee per gli studenti della Campania, bandito dalla Direzione Regionale delle Entrate, per promuovere la legalità fiscale

di Giulio Caccini.

Napoli, 2 Marzo 2019 – Un concorso di idee per sensibilizzare gli studenti sulla cultura della partecipazione e sull’utilizzo dei proventi di tasse e imposte, quello organizzato e bandito dalla dalla Direzione Regionale delle Entrate della Campania per l’anno scolastico 2018-2019.

Ogni partecipante dovrà partire dal tema “Caro sindaco…” per elaborare una proposta, un progetto, effettivamente realizzabile, che valorizzi l’intera città o un singolo quartiere. Si potrà spaziare dalla riparazione di una fontana pubblica alla pulizia di un giardino pubblico o di un monumento imbrattato, dalla riparazione o l’acquisto di giostrine in un parco cittadino all’istituzione di un premio dedicato ad un personaggio illustre del territorio; i più fantasiosi potrebbero proporre lo sviluppo di “app” per migliorare la fruibilità̀ dei servizi comunali oppure la creazione di spazi ad hoc per ragazzi e bambini all’interno delle stazioni di metropolitana, Circumvesuviana e così via. Insomma, delle proposte concrete da sottoporre idealmente all’Amministrazione locale affinché siano realizzate con i fondi comunali costituiti per lo più dalle entrate tributarie.

L’idea potrà essere espressa attraverso una rappresentazione grafica (manifesto, collage, fumetto, ecc.); una rappresentazione audio e/o video, cortometraggio, spot, clip musicale (durata massima 3 minuti); o una rappresentazione fotografica: fotografia a colori, in bianco e nero, fotomontaggio.

Ciascun lavoro, inedito, dovrà essere accompagnato da una breve relazione illustrativa del progetto che ne inquadrerà anche la sostenibilità economica.

I lavori presentati saranno valutati da una Commissione appositamente istituita presso la Direzione Regionale Campania dell’Agenzia delle Entrate. Saranno premiate le scuole che avranno meglio rappresentato il messaggio sulla legalità fiscale trasmesso da “Fisco e Scuola”, differenziate per ordine di scuola, in base ai seguenti criteri: valenza educativa; coerenza con la tematica e gli obiettivi del concorso; originalità; efficacia comunicativa; attenzione alla realtà territoriale; fattibilità e sostenibilità del progetto.

I progetti vincitori saranno segnalati dall’Agenzia alle Amministrazioni locali competenti.

Il bando del concorso è consultabile sul sito internet della Direzione Regionale della Campania: https://campania.agenziaentrate.it dal quale è possibile scaricare la scheda di adesione da compilare e inviare entro il 15 marzo 2019 all’indirizzo e-mail: dr.campania.relazioniesterne@agenziaentrate.it.

L’elaborato, poi, dovrà essere inviato entro il 15 maggio 2019 tramite servizio postale all’indirizzo: Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale della Campania – Area di staff – via A. Diaz, 11 – 80134 Napoli oppure via e-mail all’indirizzo dr.campania.relazioniesterne@agenziaentrate.it o consegnato a mano presso l’Area di staff, via Diaz n. 11, sesto piano.

Tutti gli studenti che parteciperanno al concorso potranno ottenere, a richiesta, un’attestazione eventualmente utile al conferimento di crediti formativi.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Fisco e Scuola”, il progetto dell’Agenzia delle Entrate finalizzato a diffondere tra le giovani generazioni il senso della legalità fiscale e i principi costituzionali dell’etica contributiva.

neifatti.it ©