Pubblicato il: 7 luglio 2020 alle 3:46 pm

Roghi di rifiuti in Campania, vertice in prefettura Saranno installate altre 110 telecamere

Si intensifica il contrasto dei roghi di rifiuti in Campania. Difatti si è svolta presso palazzo di governo, a Napoli, una riunione tra le prefettura di Napoli e Caserta a cui hanno preso parte anche i vertici dei Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, il comandante delle forze operative Sud e l’incaricato del ministro dell’interno per il contrasto dei roghi di rifiuti in Campania. Nel corso dell’incontro sono stati analizzati i risultati derivanti dal nuovo modello di controllo del territorio su indicazione del ministro dell’ambiente, Sergio Costa. Controllate decine di aziende, 47 le persone denunciate, rimosse oltre 38 tonnellate di pneumatici. Nel mese di giugno si è registrato anche un calo dei roghi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nell’area metropolitana di Napoli c’è stato un notevole incremento delle persone controllate. Il prefetto di Napoli, Marco Valentini, ha riferito la disponibilità del ministro dell’Ambiente a finanziare progetti comunali, con un primo stanziamento di 4 milioni di euro, per la rimozione di cumuli di rifiuti in aree in cui abitualmente si formano. Inoltre a Giugliano in Campania e Caivano verranno installate un totale di 110 telecamere per il contrasto dello sversamento abusivo di rifiuti.