Beirut, due esplosioni nella zona del porto: almeno 27 morti Ci sarebbero oltre 2500 feriti, tra cui un militare italiano

Due fortissime esplosioni sono avvenute questo pomeriggio nella zona del porto di Beirut, nei pressi dell’hangar 12.
Ci sarebbero almeno 27 morti e oltre 2500 persone ferite. Lo riferiscono i media locali. Tra i feriti ci sarebbe anche un militare italiano, non in gravi condizioni, mentre altri sono in stato di choc in osservazione. La Farnesina, attraverso l’Unità di crisi e l’Ambasciata in Libano, si è attivata per prestare ogni possibile assistenza ai connazionali presenti nel paese e continua a monitorare la situazione. Ancora non è chiara la dinamica, ma secondo diverse fonti locali, la prima esplosione accidentale sarebbe partita da una nave che trasportava un carico di fuochi d’artificio. Da qui si sarebbe innescata una seconda esplosione più grande in un deposito chimico. In questo momento una nuvola enorme sovrasta la città e gli abitanti sarebbero in fuga. Le violente esplosioni sarebbe state sentite anche ad oltre duecento chilometri di distanza.

Il ministro dell’interno del Libano, Mohamed Fehmi, ha dichiarato ai giornalisti che l’esplosione al porto sarebbe stata causata “dal nitrato di ammonio, immagazzinato in grande quantità”. Completamente devastate l’area e le zone limitrofe dove si sono verificate le esplosioni.

fonte repubblica.it

Totti: “Tutti speriamo che il Napoli passi il turno contro il Barcellona” L'ex capitano della Roma in visita a Castel Volturno

Francesco Totti, lo storico capitano della Roma, oggi è stato in visita a Castel Volturno, al training center del Napoli.
“Speriamo che il Napoli passi, tutta Italia tifa per il Napoli a Barcellona”, ha dichiarato ai microfoni di Sky, “Come ho trovato Gattuso? In grande forma”. Poi l’ex capitano giallorosso ha parlato di Zaniolo. “Capello ha detto che può vincere il Pallone d’Oro? La strada è lunga, ora deve dare continuità alle sue prestazioni”.