Whirlpool, gli operai occupano l’aeroporto di Capodichino

Gli operai della Whirlpool hanno occupato l’aeroporto di Capodichino. Una protesta pacifica dovuta alla chiusura dello stabilimento di via Argine, a Napoli, avvenuta il 31 ottobre. Centinaia di dipendenti ormai da mesi stanno vivendo un dramma, con l’azienda che ha confermato la cessazione dell’attività anche al Governo. Ma la battaglia continua con tutti i sindacati mobilitati per salvare i posti di lavoro.