Tragedia in Irpinia, morto un 29enne Il giovane era a bordo di un trattore

I Vigili del Fuoco di Avellino, questo pomeriggio, sono intervenuti a Lauro, in località Toriello, una zona in alta montagna, per un incidente che ha visto coinvolto un trattore. A bordo dello stesso un uomo di 34 anni rimasto ferito e trasportato dai sanitari del 118 presso l’ospedale di Nola per le cure del caso, ed un ragazzo di 29 anni originario di Taurano, purtroppo deceduto.

Rezza: “Situazione migliora, ma incidenza ancora alta” Oggi in Italia oltre 19mila nuovi casi

“Rispetto a una o due settimane fa situazione in miglioramento. Non vuol dire che sia di tutta tranquillità, tutt’altro. Abbiamo incidenze ancora elevate. Rispetto al numero di tamponi siamo di poco al di sopra del 10%. Percentuale che tende ad abbassarsi ma ancora abbastanza critica. Purtroppo sappiamo che è ultimo indicatore a calare, è naturale che abbiamo una scia così lunga”. Così Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute. 

Covid, 1.113 nuovi positivi in Campania Diminuiscono i tamponi, meno di 10mila quelli effettuati

Positivi del giorno: 1.113
di cui:
Asintomatici: 1.023
Sintomatici: 90
Tamponi del giorno: 9.241
Totale positivi: 156.432
Totale tamponi: 1.595.400
Deceduti: 48 (*)
Totale deceduti: 1.721
Guariti: 2.713
Totale guariti: 51.832
* 32 deceduti nelle ultime 48 ore e 16 deceduti in precedenza ma registrati ieri
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 179
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 2.099
* Posti letto Covid e Offerta privata

Germania, auto piomba sulla folla: 2 morti e decine di feriti La tragedia a Treviri: indagini in corso per accertare il movente

Tragedia in Germania, a Treviri. Poco prima delle 14:00 un’auto, un Range Rover, è piombata sulla folla, nella zona pedonale della città. Il bilancio, per il momento, è di due morti e di una quindicina di feriti.

Immediati sono scattati i soccorsi e l’intervento delle forze dell’ordine. La città è blindata. L’uomo alla guida della vettura, un 51enne tedesco, è stato arrestato. Sul movente sono in corso accertamenti.

 

Ssc Napoli, il report dell’allenamento Terapie e lavoro personalizzato per Osimhen

Seduta mattutina per il Napoli  al Training Center di Castel Volturno.

Gli azzurri preparano il match contro l’AZ Alkmaar, in programma giovedì in Olanda per la quinta giornata di Europa League (ore 21:00).

La squadra ha iniziato la seduta con attivazione in palestra. Successivamente, sul campo 1, esercitazioni di passing drill e lavoro di possesso palla a tema.

Chiusura con partitina a campo ridotto.

Terapie e lavoro personalizzato in campo e palestra per Osimhen.

fonte sscnapoli

De Luca: “Far fronte comune contro lo scippo di risorse al Mezzogiorno” "Contiamo fin dalla prossima primavera, di farci approvare il nuovo programma operativo"

“In questi anni la Regione Campania ha fatto scelte e investimenti molto importanti per il lavoro, lo sviluppo e la crescita.
Durante la prima ondata della pandemia, ci siamo fatti carico di un Piano Socio Economico da 1 miliardo d 17 milioni per aiutare le categorie in difficoltà.
Ora abbiamo davanti mesi ancora molto difficili. Non ci possiamo permettere di perdere tempo e risorse preziose sulla nuova programmazione europea.
Contiamo fin dalla prossima primavera, bruciando le tappe, di farci approvare il nuovo programma operativo per essere subito pronti a fare nuovi investimenti.
Per questo, dobbiamo fare fronte comune contro lo scippo di risorse al Mezzogiorno. È un’occasione che non possiamo permetterci di sprecare”. Così il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.

Maltempo, allerta arancione in Campania Dalle 12:00 di domani e fino al giorno successivo

La Protezione Civile  della Regione Campania ha emanato un avviso di avverse condizioni meteo su tutta la Campania a partire dalle ore 12:00  di domani, mercoledì 2 dicembre, e fino alla stessa ora di giovedì 3 dicembre.
Si prevedono precipitazioni sull’intero territorio regionale. La criticità idrogeologica è di colore Arancione sulle zone 1, 2, 3 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), Gialla sul resto della regione.
Il bollettino evidenzia “Precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità”.
Previste anche Raffiche di vento nei temporali.
Il dissesto idrogeologico sarà “Diffuso” nelle zone in cui l’allerta è Arancione; “Localizzato” nei settori in cui il livello di allerta è Giallo.
Sono possibili fenomeni come:
– Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;
– Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;
– Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti);
– Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;
– Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche fragili, per effetto anche della saturazione dei suoli.
La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi e a mitigarne il rischio sia in ordine al dissesto idrogeologico che alle sollecitazioni dei venti.

“Furbetta” degli acquisti smascherata dai carabinieri Nei guai una 60enne

I Carabinieri della Stazione di Morra de Sanctis, in Irpinia, hanno denunciato una 60enne della provincia di Pordenone, ritenuta responsabile di “Truffa” nonché “Indebito utilizzo di carta di credito e di pagamento”.

L’attività d’indagine condotta dai Carabinieri prende spunto dalla denuncia sporta dalla titolare di una carta prepagata, indebitamente utilizzata da ignoti per effettuare ricariche telefoniche ed acquisti online per qualche centinaio di euro.

Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri sono risaliti all’identità della presunta responsabile che è stata quindi deferita in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Molti avranno certamente ricevuto qualche strano SMS o mail con richiesta di comunicare i dati per favorire una pseudo “verifica” in atto da parte della banca o dalle Poste.

L’Arma invita a diffidare da queste mail poiché certamente si tratta di tentativi subdoli di rubare letteralmente i dati personali.

Questa tipologia di mail è detta “Phishing”, termine che tradotto dall’inglese in italiano vuol dire letteralmente “pescare”.

Tali comunicazioni hanno l’aspetto di una vera e propria mail che la banca o Poste Italiane potrebbe inviare a favore di una “verifica” dei dati: l’obiettivo del testo è quello di invogliare l’utente a comunicare i propri dati che, però, non giungono al proprio istituto ma a criminali che sfruttano le informazioni per prosciugare i risparmi.

Quindi è molto importante prestare le dovute attenzioni: le Banche e le Poste Italiane non effettuano mai la richiesta di dati sensibili tramite mail perché optano per vie di comunicazione dirette e meno soggette a truffe.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, invita i cittadini a sporgerne immediata denuncia qualora si ricevi tale tipo di mail.

Nuovo Dpcm, oggi vertice con le Regioni Dal blocco della mobilità al coprifuoco: tanti i nodi da sciogliere

Nuovo Dpcm, oggi vertice tra il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza, i capi delegazione della maggioranza e i governatori delle regioni. Tanti i nodi da sciogliere anche se il Governo ormai da tempo è orientato sulla linea del rigore con il blocco della mobilità tra le regioni dal 20 dicembre e fino al 6 gennaio e con il coprifuoco confermato alle 22:00 anche nei giorni festivi. Nelle prossime ore se ne saprà qualcosa in più.

L’Istat rivede il Pil al ribasso Nel terzo trimestre +15,9%

In ribasso le stime di crescita del terzo trimestre del 2020. Così l’Istat. Tra luglio e settembre, infatti, il Pil, è aumentato del 15,9% rispetto al trimestre precedente contro il +16,1% indicato il 30 ottobre scorso.

Nei confronti del terzo trimestre del 2019 l’economia si è invece contratta del 5% contro il calo tendenziale del 4,7% rilevato ad ottobre.

1 2