Campania in zona arancione Le nuove misure dal 6 dicembre

Campania in zona arancione. Il ministro della Salute Roberto Speranza firma  l’ordinanza.  Le nuove misure, entreranno in vigore dal 6 dicembre. I negozi riaprono,  per bar e ristoranti invece restano consentiti solo l’asporto fino alle 22: 00 e la vendita a domicilio senza restrizioni.

Covid, 1.651 nuovi positivi Su quasi 19mila tamponi

Positivi del giorno: 1.651

di cui:
Asintomatici: 1.516
Sintomatici: 135
Tamponi del giorno: 18.733

Totale positivi: 162.220
Totale tamponi: 1.658.601

Deceduti: 85 (*)
Totale deceduti: 1.903

Guariti: 2.284
Totale guariti: 58.461

* 42 deceduti nelle ultime 48 ore e 43 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 166
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.999

** Posti letto Covid e Offerta privata

E’ morto Mario Santangelo De Luca: “Una delle figure eminenti del mondo medico”

“Esprimo il mio cordoglio per la scomparsa di una delle figure eminenti del mondo professionale e del mondo medico. Non si può non ricordare l’impegno civile di Mario Santangelo, la sua presenza nelle istituzioni anche regionali, il suo grande contributo nel legare la competenza al lavoro istituzionale. Non si può non ricordarne anche il tratto umano di grande generosità e disponibilità. Cordoglio e vicinanza alla famiglia Santangelo”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Censis, aumenta il gap tra ricchi e poveri "Il sistema Italia è una ruota quadrata che non gira"

“Il sistema Italia è una ruota quadrata che non gira: avanza a fatica, suddividendo ogni rotazione in quattro unità, con un disumano sforzo per ogni quarto di giro compiuto, tra pesanti tonfi e tentennamenti. Mai lo si era visto così bene come durante quest’anno eccezionale, sotto i colpi dell’epidemia”. Questo è uno dei passaggi del 54esimo rapporto del Censis: “In vista del Natale e del Capodanno il 79,8% degli italiani chiede di non allentare le restrizioni o di inasprirle. Il 54,6% spenderà di meno per i regali da mettere sotto l’albero, il 59,6% taglierà le spese per il cenone dell’ultimo dell’anno. Per il 61,6% la festa di Capodanno sarà triste e rassegnata. Non andrà tutto bene: il 44,8% degli italiani è convinto che usciremo peggiori dalla pandemia (solo il 20,5% crede che questa esperienza ci renderà migliori). Il 90,2% degli italiani è convinto che l’emergenza coronavirus e il lockdown hanno danneggiato maggiormente le persone più vulnerabili, ampliando le disuguaglianze sociali già esistenti”.

Dal 14 al 17 dicembre sciopero dei benzinai L'annuncio delle organizzazioni di categoria

Si solleva la protesta dei benzinai.  In un comunicato congiunto le organizzazioni di categoria, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, hanno annunciato che dalla sera di lunedì 14 dicembre prossimo e fino alla mattina di giovedì 17, gli impianti di distribuzione carburanti, sia in rete ordinaria sia su viabilità autostradale, saranno chiusi per sciopero.