Irpinia, decine di auto bloccate per le neve Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco

La perturbazione a carattere nevoso che nel pomeriggio ha interessato l’Irpinia ha visto i Vigili del Fuoco impegnati in diversi interventi, soprattutto per soccorrere le autovetture bloccate lungo le arterie stradali. In città sono state recuperate autovetture a Rampa Santa Maria Delle Grazie e a contrada Chiaira, mentre si sta intervenendo a Pietrastornina per il recupero di un mezzo spargisale rimasto bloccato a via Roma. La situazione più critica si registra sulla strada che dal Laceno porta a Bagnoli Irpino, dove le autovetture bloccate risultano essere diverse decine alcune con famiglie e bambini. Qui stanno operando le squadre dei distaccamenti di Montella e Lioni.

Trasporti, Manzo: “Così rilanceremo l’Anm” L'amministratore unico della Napoli Holding: "La città ha bisogno di segnali tangibili"

Dopo il salvataggio dal crack con il risanamento dei bilanci, inizia una nuova fase di ricostruzione, una nuove era, per l’Azienda Napoletana Mobilità.

Duecento nuovi autobus e, in funzione dalla primavera, due dei nuovi treni per la linea 1 della metro. “Sono molto contento – afferma Amedeo Manzo, l’amministratore unico della Napoli Holding, società partecipata del Comune di Napoli che detiene il pacchetto completo di azioni dell’Anm – che l’amministrazione comunale e il sindaco abbiano voluto manifestare la fiducia ad un tecnico che in questi anni ha lavorato per il salvataggio di Anm. Penso che in questo momento la città abbia bisogno di segnali tangibili, di speranza, abbia bisogno del coinvolgimento di tutti i napoletani.

Ora andiamo avanti – conclude Manzo – nella fase due, che è la fase di riorganizzazione, di fusione inversa Napoli Holding-Anm, assunzione delle risorse, di un nuovo direttore generale e messa in esercizio dei vari autobus e soprattutto l’ingresso delle nuove metropolitane che ci consentirà di avere, già da marzo-aprile, due nuovi convogli che consentiranno di entrare nella fase tre che prevede apertura delle fermate delle metropolitane e miglioramento complessivo del servizio che è poi quello che interessa ai napoletani”.

Covid, 1.021 nuovi casi in Campania Sei decessi nelle ultime 48 ore

Positivi del giorno: 1.021 (di cui 56 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 908
Sintomatici: 57
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 14.588 (di cui 1.009 antigenici)

Totale positivi: 207.149 (di cui 130 antigenici)
Totale tamponi: 2.237.801 (di cui 2.373 antigenici)

Deceduti: 12 (*)
Totale deceduti: 3.370

Guariti: 452
Totale guariti: 130.668

* 6 deceduti nelle ultime 48 ore e 6 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 94
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.460

** Posti letto Covid e Offerta privata

Scuola, il Cts: nessun rinvio Dopo la riunione di questa mattina

Le scuole superiori possono tornare in presenza nella misura del 50% e fino al 75%. Questo sarebbe il parere degli esperti del Comitato tecnico scientifico che si sono riuniti d’urgenza questa mattina dopo la richiesta del ministro Roberto Speranza, di un’indicazione sul ritorno in classe degli studenti delle scuole superiori.

Gattuso: “Abbiamo disputato una gara tosta” “Soddisfatto per come si è espressa la squadra”

“Abbiamo giocato in maniera tosta, ho visto mentalità e sacrificio“. Gennaro Gattuso commenta il netto successo del suo Napoli contro la Fiorentina.

“Sono soddisfatto per come la squadra ha interpretato la gara. Ho visto mentalità, forza e sacrificio. Nonostante il risultato largo, abbiamo rischiato di rimettere la Fiorentina in partita in un paio di occasioni”.

“In quel momento siamo stati bravi a resistere ed amministrare il campo. Veniamo da tre risultati positivi tra campionato e coppa ma sappiamo di aver lasciato punti per strada. Questo ci deve dare la spinta per risalire”.

“Oggi il successo ci porta ad agganciare la Roma e siamo lì in classifica nonostante qualche passaggio non felicissimo in questa stagione sinora”.

“Sono felice della rosa che ho a disposizione, non faremo nulla sul mercato. Ho uomini di caratteristiche diverse e complementari. Abbiamo qualità e dobbiamo solo lavorare per trovare la continuità di rendimento”.

fonte sscnapoli

Spettacolo Napoli, Fiorentina asfaltata Gli azzurri vincono 6-0

Napoli: Ospina, Hysaj, Manolas (79′ Rrahmani), Koulibaly, Mario Rui, Demme, Bakayoko, Lozano (62′ Politano), Zielinski (73′ Elmas), Insigne (79′ Cioffi), Petagna (73′ Mertens). A disp.Meret, Contini, Ghoulam, Maksimovic, Lobotka, Llorente. All.Gennaro Gattuso

Fiorentina: Dragowsky, Milenkovic (85′ Martinez Quarta), Pezzella , Igor, Venuti, Amrabat (85′ Borja Valero), Castrovilli (73′ Bonaventura), Biraghi, Callejon (73′ Pulgar), Ribery (46′ Kouamè), Vlahovic. All. Cesare Prandelli

Arbitro: Chiffi di Padova
Marcatori: 5′ L. Insigne, 37′ D. Demme, 38′ H. Lozano, 45′ P. Zielinski, 72′ L. Insigne, 89′ M. Politano
Note: ammonto Insigne.

NAPOLI – All’ora di pranzo il Napoli ci mette un tempo per apparecchiare il “lunch match” e gustare il fiero pasto. Listino gourmet e prelibatezze ricercate che si aprono subito con il piatto morbido e delicato di Insigne. Si prosegue con l’infilata di Demme, servito da Petagna, e il taglio del Chucky annunciato dal delizioso tocco di Lorenzo. L’ultimo coperto pregevole del primo tempo giunge al suono del campanello con un raffinato destro di Zielo. Un trionfo d’azzurro lungo 45 minuti. Poi la pioggia di acqua e bollicine annuncia il dessert di Insigne che su rigore griffa la doppietta e il suo gol numero 99 in azzurro che segna il sorpasso ad Altafini nella classifica bomber “all time”. Chiude il conto il 6-0 sopraffino di Politano. Ce n’è per per tutti i gusti nel pomeriggio succulento del Maradona. Adesso si va per il mercoledì da leoni sulla Via Emilia. Napoli contro Juventus, quarto atto della Supercoppa. Una sfida affascinante che sta facendo la storia…

Fonte sscnapoli

Speranza blocca i voli dal Brasile “Massima prudenza”

“Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione. E’ fondamentale che i nostri scienziati possano studiare approfonditamente la nuova variante. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza”. Così, ieri, in una nota il ministro della Salute, Roberto Speranza.

1 2