Gattuso: “Il 2-0 è bugiardo, c’è rammarico”

“Il 2-0 è bugiardo, non rispecchia tutto l’andamento della gara“. Gennaro Gattuso analizza il match del Napoli in Andalusia.

“C’è molto rammarico, sia per la sconfitta, sia per quello che avremo potuto ottenere. Con un po’ di precisione e calma avremmo potuto segnare almeno un gol. Abbiamo pagato a caro prezzo gli errori dei primi venti minuti in cui abbiamo commesso troppe imprecisioni. Poi però la squadra ha reagito, siamo stati in partita nonostante le varie assenze.

E’ vero che siamo in emergenza ed abbiamo gli uomini contati, ma quelli che hanno giocato stasera hanno dimostrato di essere vivi e di credere alla qualificazione.

Purtroppo – continua Gattuso – quando andiamo sotto ci deprimiamo. Continuiamo a rimurginare sugli errori e ci mettiamo tempo a rientrare nel match.

Però ribadisco – conclude –  che siamo stati vivi e che avremmo potuto ottenere di più. La qualificazione non è chiusa e possiamo dire la nostra al ritorno. Adesso bisogna vivere alla giornata. Domani faremo la conta dei giocatori e ci concentreremo per il match di Bergamo”

fonte sscnapoli

Europa League, azzurri battuti dal Granada

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui, Fabian Ruiz, Lobotka (64′ Bakayoko), Elmas, Politano (46′ Zielinski), Insigne, Osimhen. A disp.Contini, Idasiak, D’Agostino, Zedadka, Labriola, Cioffi, Costanzo. All.Gennaro Gattuso

Granada: Rui Silva, Foulquier, Duarte, Vallejo, Neva (78′ Diaz), Herrera, Gonalons (78′ Brice Eteki), Machis (70′ Puertas), Montoro, Kenedy (70 Soro), Molina. All. Diego Martínez Penas

Arbitro: Karasev (Russia)
Marcatori: 19′ Herrera, 21′ Kenedy
Note: ammoniti Elmas, Di Lorenzo, Foulquier, Rui Silva, Eteki, Insigne, Zielinski, Diaz.

Granada – Il Napoli perde per 2-0 in Andalusia. Il primo atto si chiude in favore del Granada che in una ventina di minuti infila l’uno-due con Herrera e Kennedy. Il Napoli non si sgretola e si rimette gamba in spalla in partita per cercare la risalita di una corrente tutta iberica. Gli azzurri hanno una buona occasione con Mario Rui in chiusura di tempo e poi creano superiorità di pressione nella ripresa provando il guizzo con Osimhen e con un paio di tiri di Zielinski terminati alti. Resta però il 2-0 che concede al Granada un vantaggio notevole ma non chiude del tutto la porta al Napoli per cercare tra 7 giorni la strada della qualificazione allo Stadio Maradona.

fonte sscnapoli

Draghi: “Combatteremo corruzione e infiltrazioni mafiose”

“E’ necessario combattere la corruzione che deprime l’economia.
Un Paese capace di attrarre investitori deve difendersi dai fenomeni corruttivi, lo deve fare comunque intendiamoci. Questi portano a effetti depressivi sul tessuto economico e sulla libera concorrenza”. Così il premier Mario Draghi durante le sue repliche alla Camera.

Diritti televisivi, Aidacon lancia l’allarme

Diritti televisivi, scende in campo Aidacon consumatori a tutela dei tifosi.

“Quando verrà presa una decisione, si dovrà guardare al rispetto delle norme che favoriscono la libera concorrenza nel mercato per non danneggiare milioni di consumatori. Dobbiamo evitare – afferma il presidente di Aidacon, avvocato Carlo Claps – che i consumatori siano costretti ancora a sottoscrivere un doppio abbonamento per assistere a tutte le partite del campionato di Serie A. Tre anni fa vi fu un’evidente violazione del Codice del Consumo, perchè le emittenti non specificarono in sede di sottoscrizione del contratto le partite che avrebbero trasmesso nel corso della stagione calcistica”.

 

Auto si ribalta, ferito 49enne

I Vigili del Fuoco di Avellino, nel pomeriggio di oggi, sono intervenuti in via Breccelle a Monteforte Irpino, per un incidente stradale che ha visto coinvolta una sola autovettura, la quale sbandava e si ribaltava. Il conducente, un uomo di 49 anni originario del Napoletano, è rimasto bloccato nell’abitacolo, e dopo essere stato liberato è stato affidato ai sanitari del 118 i quali ne disponevano il trasporto presso l’ospedale Moscati di Avellino per le cure del caso.

Covid, 1.573 nuovi casi in Campania

Positivi del giorno: 1.573 (di cui 156 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 1.340
Sintomatici: 77
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 19.886 (di cui 2.829 antigenici)

Totale positivi: 248.165 (di cui 3.543 antigenici)
Totale tamponi: 2.733.904 (di cui 72.503 antigenici)

Deceduti: 29 (*)
Totale deceduti: 4.082

Guariti: 2.041
Totale guariti: 174.901

* 10 deceduti nelle ultime 48 ore, 19 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 110
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.290

** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Il tribunale di Bolzano assolve Schwazer: “Nel 2016 non ci fu doping”

Il Gip del Tribunale di Bolzano ha disposto l’archiviazione del procedimento a carico di Alex Schwazer per “non aver commesso il fatto”. L’indagine, partita nel 2016, si riferisce ad un presunto caso di doping del marciatore altoatesino. L’atleta ha sempre negato di aver fatto uso di sostanze dopanti. 

Ubriaco, disturba i passanti: foglio di via per un pregiudicato

Ieri pomeriggio, nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alla verifica del rispetto delle misure imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid-19 ed alla prevenzione dei reati in genere, la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi è intervenuta nel centro di Lioni dove era stata segnalata la presenza di un giovane extracomunitario che, in evidente stato di ebbrezza, stava infastidendo alcuni passanti.

Dopo ripetuti inviti a mantenere la calma, i Carabinieri sono riusciti a tranquillizzare il giovane, già noto alle Forze dell’Ordine, evitando così ben più gravi conseguenze.

Attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, per il trentenne (di origini marocchine e residente a Foggia) oltre alla prevista contravvenzione per ubriachezza, è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

1 2