Alvino: “Lorenzo Insigne è il mio capitano”

“Lorenzo Insigne è il mio capitano. La sua rabbia è la mia rabbia. La sua delusione è la mia delusione. Il suo stato d’animo è il mio stato d’animo. Il suo sfogo è il mio sfogo. La sua voglia di non mollare è la mia voglia di non mollare. Fiero e orgoglioso di questo grande capitano!”. Così Carlo Alvino

Gol, spettacolo ed errori: finisce in parità tra Napoli e Sassuolo

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic (85′ Manolas), Hysaj (73′ Ghoulam), Fabian Ruiz, Demme (73′ Bakayoko), Zielinski (85′ Lobotka), Politano, Insigne, Mertens (67′ Elmas). A disp.Ospina, Contini, Costanzo, Zedadka, D’Agostino, Cioffi, Mario Rui. All.Gennaro Gattuso

Sassuolo: Consigli, Muldur (73′ Toljan), Marlon, Ferrari, Rogerio, Locatelli, Lopez (85′ Haraslin), Berardi (85′ Obiang), Defrel (78′ Traorè), Djuricic (85′ Raspadori), Caputo. All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Marini di Roma
Marcatori: 34′ N. Maksimovic (aut.), 38′ P. Zielinski, 45′ Berardi rig., 72′ G. Di Lorenzo, 90′ L. Insigne rig., 90’+5′ Caputo rig.

Reggio Emilia – Succede tutto e il contrario di tutto nei 95 minuti del Mapei Stadium. Sassuolo e Napoli chiudono 3-3 all’ultimo respiro in un pareggio che alla fine per gli azzurri ha il sapore amaro. Partita che comincia in altalenta e finisce sulle montagne russe all’ultima curva della Via Emilia. Segna per primo il Sassuolo con una punizione di Berardi che Maksimovic spizza nella propria porta in maniera sfortunata. Pareggia il Napoli con un sinistro delizioso di Zielo. All’ultimo minuto del primo tempo rigore per gli emiliani: Berardi chiude sul 2-1. Nella ripresa altra onda lunga di emozioni. Il Napoli pareggia con una spaccata di Di Lorenzo lanciato da un gran numero di Insigne. Poi al 90esimo Di Lorenzo guadagna un rigore netto e Lorenzo infila con freddezza il sorpasso dal dischetto: 3-2. I minuti di recupero sono 3, e proprio all’ultimo secondo ancora rigore per il Sassuolo per fallo di Manolas su Haraslin. Caputo inchioda il 3-3. E non c’è più tempo per proseguire, sennò chissà cos’altro sarebbe accaduto. Finisce con un pareggio che da un lato evidenzia la caparbietà azzurra di risalire e rimontare e dall’altro lascia il magone per un successo afferrato e poi sfuggito in un battito d’ali. Match, comunque, di spettacolo ed intensità. Si ricomincia domenica con Napoli-Bologna allo Stadio Maradona.

fonte sscnapoli

Covid, 2.635 nuovi positivi in Campania

Positivi del giorno: 2.635 (di cui 354 casi identificati da test antigenici rapidi)
di cui
Asintomatici: 2.113
Sintomatici: 168
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 26.533 (di cui 6.783 antigenici)

Totale positivi: 274.196 (di cui 6.981 antigenici)
Totale tamponi: 2.991.864 (di cui 118.628 antigenici)​

​Deceduti: 40 (*)​
Totale deceduti: 4.374

Guariti: 628
Totale guariti: 188.570

* 15 deceduti nelle ultime 48 ore, 25 deceduti in precedenza ma registrati ieri​

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 137
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.356

** Posti letto Covid e Offerta privata.

Il Mise: “Produrre vaccini in Italia dall’autunno”

Diverse aziende italiane sono pronte a produrre vaccini anti covid. Un importante incontro si è svolto oggi al Mise alla presenza del ministro Giorgetti.  “Ci sono le condizioni immediate per avviare la fase dell’infialamento e finitura – spiegano dal Mise attraverso una nota -grazie all’eccellenza produttiva dell’Italia, infatti, sono già pronte a partire molte aziende. È stato dato mandato dal ministro ai diversi rappresentanti presenti competenti di procedere all’individuazione di contoterzisti in grado di produrre vaccini entro autunno del 2021″.

Terremoto in Grecia

Una scossa di terremoto, di magnitudo 6.3, è stata registrata stamattina nella Grecia centrale, vicino a Tirnavos, a nord di Atene e di Larissa.

L’epicentro del sisma è stato individuato a 10 chilometri a nordovest di Tirnavos.

Bianchi: “La scuola non chiude”

“La scuola non chiude, non ha mai chiuso. Gli insegnanti sono sempre stati presenti. La parola Dad non mi piace, non è didattica a distanza ma di avvicinamento e la facciamo solo in situazioni estreme. Ora dobbiamo passare la piena dell’emergenza”. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, a Rainews24.

Vaccini, al Mise la riunione sulla produzione

Al Mise è in corso la seconda riunione finalizzata alla produzione dei vaccini anti covid in Italia. All’incontro, presieduto dal ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, sono presenti il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, con il direttore generale Enrica Giorgetti, e il direttore centro studi, Carlo Riccini.

Sassuolo-Napoli, i convocati azzurri

Sassuolo-Napoli oggi al Mapei Stadium alle ore 18:30 per la sesta giornata di ritorno di Serie A.

Dirige il match l’arbitro Marini di Roma.

Non sarà del match Koulibaly squalificato.

I convocati: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Manolas, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Politano, Insigne, Mertens, Cioffi (maglia 58), Zedadka (maglia 3), D’Agostino (maglia 56), Labriola (maglia 61).
fonte sscnapoli

Svolta nell’omicidio di Ilenia Fabbri: arrestato l’ex marito

Svolta nel giallo di Faenza, due  persone sono state arrestate nella notte per l’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne uccisa il 6 febbraio nel suo appartamento. Si tratta dell’ex marito e di un suo conoscente, ritenuti rispettivamente mandante ed esecutore materiale del delitto.

Il movente sarebbe riconducibile al profondo astio che l’ex marito provava nei confronti della donna a causa delle sue pretese economiche conseguenti alla separazione del 2018.