Campagna di vaccinazione per i giornalisti, via libera dalla Regione

La Regione ha risposto positivamente alla lettera inviata a gennaio dall’Ordine dei giornalisti della Campania dando via libera all’adesione alla campagna vaccinale per il COVID-19 che, per la nostra categoria, partirà “a conclusione della vaccinazione del personale della scuola ed avverrà in parallelo con le attività che riguardano attualmente gli anziani over 80”. Così il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli.

Covid, 2.843 nuovi casi in Campania

Positivi del giorno: 2.843 (di cui 405 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 2.232
Sintomatici: 206
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 25.527 (di cui 5.038 antigenici)

Totale positivi: 282.661 (di cui 8.054 antigenici)
Totale tamponi: 3.066.706 (di cui 132.169 antigenici)

Deceduti: 24 (*)
Totale deceduti: 4.451

Guariti: 596
Totale guariti: 190.777

* 17 deceduti nelle ultime 48 ore, 7 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 148
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.385

** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Alvino: “Adl in ritiro con Gattuso e la squadra”

“Serata in ritiro con Gattuso e la squadra per Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli sarà in città stasera e alloggerà nello stesso albergo che ospita tecnico e calciatori per vivere insieme la vigilia di Napoli-Bologna. Domani poi sarà al Maradona per la gara contro gli emiliani.
Un ulteriore modo per dimostrare tutta la sua vicinanza all’allenatore e ai giocatori in un momento così delicato ed importante della stagione”. Così Carlo Alvino.

Vaccini, Protezione Civile: “Potenziare risposta delle Regioni”

Si è svolto stamane il comitato operativo della Protezione Civile convocato dal capo dipartimento Fabrizio Curcio d’intesa con il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo. “Nel corso dell’incontro  – si legge in una nota – sono state definite le attività e le azioni di raccordo tra le diverse strutture coinvolte. In particolare è stata ribadita la necessità di rafforzare in ogni regione tavoli di coordinamento tra referenti sanitari e di protezione civile i quali, con l’ausilio della struttura commissariale e del dipartimento della protezione civile, potranno fornire un quadro di sintesi delle singole realtà regionali. Proprio la ricognizione puntuale delle attuali attività messe in campo dalle regioni potrà garantire un’efficiente pianificazione e valutazione degli ambiti su cui intervenire per potenziare la capacità di risposta dei singoli territori, in particolare nella distribuzione e somministrazione dei vaccini, anche in vista del prossimo incremento di dosi disponibili”.

Ssc Napoli, il report dell’allenamento: Bakayoko out per indisposizione

Seduta mattitina per il Napoli al Training Center.

Gli azzurri preparano il match contro il Bologna in programma domani allo Stadio Maradona alle ore 20:45 per la 26esima giornata di Serie A.

La squadra si è allenata sul campo 1 iniziando la sessione con serie di torelli.

Successivamente esercizi sulla rapidità e possesso palla a tema. Chiusura con lavoro tattico.

Lozano ha fatto terapie e lavoro personalizzato in campo. Per Petagna terapie e lavoro personalizzato in palestra. Bakayoko non ha preso parte alla seduta per indisposizione.

fonte sscnapoli

Auto in fiamme nella notte

I Vigili del Fuoco di Avellino la scorsa notte sono intervenuti a Taurano, nei pressi del campo sportivo, per un incendio che ha interessato un’autovettura in sosta. Le fiamme che hanno avvolto il veicolo sono state spente e l’area interessata è stata messa in sicurezza.

Blitz dei carabinieri: sequestrato colorificio per un valore di tre milioni

I Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino, nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati in materia ambientale, hanno proceduto al controllo di un colorificio di Sperone. 

Nello specifico, i Carabinieri hanno accertato che la produzione di vernici e solventi veniva effettuata in assenza delle necessarie autorizzazioni nonché in mancanza dell’iscrizione sia allo Sportello Unico per le Attività Produttive sia alla Camera di Commercio.

Le verifiche hanno consentito di riscontrare il deposito di vernici e solventi (una grande quantità dei quali riportava il pittogramma che li individua come prodotti infiammabili) per il quale non era stata richiesta la conformità antincendio.

Alla luce delle evidenze emerse, riscontrandosi illeceità nella gestione dei rifiuti, nell’immissione in atmosfera nonché nella produzione e commercializzazione dei prodotti, l’immobile è stato sottoposto a sequestro unitamente a circa 60mila confezioni di prodotti finiti (valore complessivo di circa 3 milioni di euro).

A carico dell’amministratore unico dell’opificio è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Il Papa in Iraq: “I terroristi tradiscono la fede”

“Dio è misericordioso e l’offesa più blasfema è profanare il suo nome odiando il fratello. Ostilità, estremismo e violenza non nascono da un animo religioso: sono tradimenti della religione.

E noi credenti non possiamo tacere quando il terrorismo abusa della religione”. Così Papa Francesco durante il suo viaggio in Iraq.

 

Da lunedì Campania zona rossa, ecco cosa cambia

Da lunedì la Campania sarà zona rossa. Ecco cosa cambia:

SCUOLA

La chiusura è totale, per ogni ordine e grado, compresi i nidi.

NEGOZI

Sono sospese le attività di commercio al dettaglio, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari e di prima necessità.

BAR E RISTORANTI

E’ consentito solo l’attività di asporto o consegna a domicilio. Per i bar, l’asporto sarà previsto solo fino alle 18:00 mentre per i ristoranti fino alle 22:00.

PARRUCCHIERI E CENTRI ESTETICI

Parrucchieri e centri estetici saranno chiusi.

SPORT E ATTIVITA’ MOTORIA

E’ consentito lo svolgimento di attività sportiva solo in forma individuale ed esclusivamente all’aperto. Possibile svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

VISITE A PARENTI E AMICI

Non sono permessi gli spostamenti verso le abitazioni private abitate ubicate nel territorio della Regione, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità.

SECONDE CASE

E’ vietato recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale ( le seconde case), ubicate nel territorio della Regione fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità.

Medicina dello sport, tanti infortuni: l’importanza della duttilità del ruolo

di Franco Di Stasio*

E’ più di un anno che viviamo in emergenza pandemica, con danni enormi all’economia. Ma che ha colpito tutti i campi, sport compreso. Specialmente quello amatoriale, quasi azzerato, anche per la chiusura delle strutture.

L’impossibilità ad allenarsi con continuità ha penalizzato chi nello sport cerca anche l’incremento prestazionale. E’un fenomeno che ha riguardato meno i professionisti, che comunque hanno avuto la possibilità di continuare ad allenarsi.

C’è una intervista molto interessante al professore Marco Bonifazi, dell’Universitá di Siena, presidente della Commissione Medica della Federazione Italiana Nuoto. Lì il professionista ha spiegato come è possibile sfruttare un momento così difficile per migliorare le qualità dell’atleta.

In un momento di grande incertezza nella programmazione degli allenamenti bisogna rivedere i modelli tradizionali. Troppo legati sia alla continuità sia al mantenimento di un determinato livello di carico per ottenere un miglioramento della prestazione.

In realtà ciò è possibile anche mantenendo bassi i livelli di carico e sviluppando gli aspetti tecnici. Un aiuto ci viene dato anche dalla memoria degli allenamenti precedenti.

Che consente di diminuire di fatto la parte di preparazione generale concentrandosi sulla tecnica, migliorando la performance. Lo sport considerato da Bonifazi è il nuoto, ma vale per tutti.

L’allenamento tradizionale, oltre alla continuità, prevede delle sedute di scarico, necessarie per il mantenimento nel lungo periodo dello stato di forma. Nel campionato di calcio attuale, dove praticamente si gioca ogni 3 giorni, la programmazione è quasi impossibile.

La conseguenza è una lunga serie di infortuni muscolari, che associati al contagio, stanno falcidiando tutte le squadre. Era un problema previsto, ma forse non di tale entità.

Si sta lavorando, dove è possibile, sulla specificità di ruolo. Giocare dove lo si è sempre fatto riduce la fatica che invece aumenta nell’adattamento ad un ruolo diverso. La duttilità è una dote ma richiede un minimo di apprendimento.

Senza tralasciare il costo energetico legato alle energie nervose. Essere impiegato in un ruolo diverso può creare stress, e nel caso si abbiano difficoltà a interpretarlo, c’è il rischio di danneggiare l’autostima dell’atleta.

Col rischio di ridurne le prestazioni anche se riportato nel ruolo abituale. In assenza di tempo, l’allenamento deve esaltare le qualità proprie dell’atleta piuttosto che cercare di adattarlo.

Confermare le sue certezze piuttosto che imporgli un cambiamento. Cambiare ruolo non è solo ricoprire una diversa zona del campo, ma significa rivedere i propri movimenti e di conseguenza anche l’atteggiamento posturale.

Un esterno destro è abituato a proteggersi sul lato sinistro. Attivando tutti quei meccanismi che gli consentono di farlo, dagli occhi alla posizione del capo fino all’appoggio sul terreno di gioco.

Viceversa quello di sinistra. E così per ogni ruolo. Sento troppo spesso parlare di schemi tattici, che talvolta considerano i calciatori come scacchi. Non è così, per fortuna i robottini in campo sono solo quelli della pubblicità.

*presidente sios (società italiana odontostomatologia dello sport)

1 2