Da lunedì diverse regioni in rosso

Con i contagi in netta crescita, gran parte dell’Italia da lunedì sarà arancione e rossa. In bianco solo la Sardegna, in giallo dovrebbero esserci Sicilia, Val D’Aosta e Calabria. Dovrebbero passare in arancione, invece, Liguria, Puglia e Lazio. In rosso, invece, potrebbero andare Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, le province di Trento e Bolzano, Marche, Basilicata, Umbria e Abruzzo. Veneto e Toscana sono in bilico tra l’arancione e il rosso.

Astrazeneca, divieto di utilizzo per lotto sospetto

L’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso oggi, in via precauzionale, di emettere un divieto di utilizzo del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca. Dosi di questo lotto sono state distribuite in tutta Italia.

E’ quanto apprende l’ANSA. Sono circa 500mila le dosi contenute in ogni lotto del vaccino di AstraZeneca.

Covid, 2.981 nuovi casi in Campania

Positivi del giorno: 2.981 (di cui 369 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 1.928
Sintomatici: 684
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 27.465 (di cui 4.312 antigenici)

Totale positivi: 295.589 (di cui 9.658 antigenici)
Totale tamponi: 3.179.420 (di cui 151.160 antigenici)

Deceduti: 27 (*)
Totale deceduti: 4.603

Guariti: 1.674
Totale guariti: 197.279

* 18 deceduti nelle ultime 48 ore, 9 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 156
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.492

** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Tanto Napoli in tv su Canale 8

Tanto Napoli in tv su Canale 8 nella settimana che vedrà la squadra azzurra giocare le tre partite consecutive in trasferta contro Milan, Juventus e Roma. Gli editori della televisione napoletana hanno programmato una vera e propria maratona che sarà nei giorni 14, 15, 17, 18, 21 e 22 marzo. E non mancherà l’interazione con i tifosi da casa.
Si parte, quindi, domenica con il Milan con “Energia Azzurra”, il fortunato format condotto da Salvatore Calise (con Pasqualina Sanna) che racconta l’arrivo del Napoli allo stadio, il riscaldamento, la partita, le interviste. Ci saranno i commenti di Francesco Montervino, Jolanda De Rienzo, Salvatore Turco, Italia Mele e Diego Maradona junior. Come detto l’appuntamento ci sarà anche il 17 per il match con la Juve e il 21 per quello con la Roma.
Lunedì 15 toccherà al programma “Ne Parliamo il Lunedì” approfondire ciò che è successo a Milano. Alla conduzione c’è Silver Mele con in studio Alfredo Pedullà, Dario Marcolin, Carlo Alvino, Salvatore Caiazza, Francesco Montervino e Maradonino. “Ne Parliamo il Lunedì” tornerà giovedì 18 marzo dopo la gara dello Stadium. E completerà la settimana lunedì 22 per il post Roma.
Gli altri giorni, poi, Silver Mele sarà in onda con “Linea Calcio” dalle ore 18. Telefoni aperti per i tifosi che diranno la loro sulla propria squadra del cuore. Dunque, Canale 8 diventa la televisione del Napoli nel tris di gare che valgono la stagione.

Bozza del nuovo piano vaccini, ecco le cinque categorie che hanno la priorità

Nella bozza del nuovo piano vaccini, ci sono cinque categorie che hanno la priorità: elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave); persone tra 70 e 79 anni; persone tra i 60 e i 69 anni; persone con comorbidità sotto i 60 anni, senza la gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili; persone sotto i 60 anni.

Parchi chiusi, De Magistris: “Ordinanza incomprensibile”

“Trovo quest’ordinanza veramente incomprensibile perché limitare durante una fase in cui le giornate iniziano ad essere più miti la possibilità delle persone di camminare, ad esempio in un grande parco all’aperto dove non c’è il rischio di contagio e invece chiuderle nei luoghi in cui c’è maggiore diffusività, è incomprensibile non solo sul piano ordinamentale, politico e dei diritti costituzionali ma sbagliato anche da un punto di vista sanitario. Questa ordinanza non mi convince, e non la trovo necessaria ed efficace”. Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha commentato a radio Crc l’ordinanza firmata ieri dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Vaccini, Speranza: “80 milioni di dosi per fine estate”

“Aspettiamo qualcosa che è intorno a 50 milioni di dosi per il secondo trimestre e si può arrivare fino a 80 milioni di dosi nel terzo trimestre, quindi, anche in caso di una riduzione significativa, perché abbiamo visto che le aziende non riescono a rispettare i contratti fino in fondo la campagna vaccinale marcerà.

A tutti noi piacerebbe dire che è finito e che da domani si riapre tutto ma se riapriamo con un’epidemia in corso poi staremo peggio e dovremo chiudere ancora di più. I contagi fra gli operatori sanitari sono crollati. Abbiamo vaccinato oltre un milione e mezzo di ultra ottantenni e abbiamo cominciato a vedere finalmente una controtendenza rispetto alla salita dei casi. Sei decessi su 10 riguardavano questa fascia. L’atteggiamento ora deve essere di rigore ma anche di fiducia”.  Così il ministro della Salute Roberto Speranza alla trasmissione “Accordi e Disaccordi” sul Nove.

Notte di paura ad Avella, in fiamme un’abitazione e tre auto

I Vigili del Fuoco di Avellino, questa notte, sono stati impegnati in un doppio intervento per incendi ad Avella. Il primo ha riguardato un’abitazione sita in via Monsignor Guerriero, al primo piano di un edificio. Al momento dell’incendio vi erano all’interno della casa due donne, madre e figlia, di 84 e 57 anni, le quali si sono riuscite a mettere in salvo appena in tempo. Le stesse sono state visitate sul posto dai sanitari del 118, oltre un grande spavento non hanno subito conseguenze. Quasi in contemporanea, altre due squadre del Comando di via Zigarelli sono intervenute sempre ad Avella in viale Lungo Clanio, dove le fiamme hanno interessato tre autovetture in sosta. Anche in questo caso, l’incendio è stato spento mettendo in sicurezza l’area. Non si sono registrate persone coinvolte.

1 2