Roma, in fiamme il portone dell’Istituto superiore di Sanità

Attentato contro l’Istituto Superiore di Sanità. In serata è stato incendiato il portone d’ingresso dell’Iss, a Roma, dopo essere stato cosparso di liquido infiammabile.

Sulla vicenda è intervenuto il ministro della Salute, Roberto Speranza: “Sono inaccettabili gli atti intimidatori contro l’Istituto Superiore di Sanità. A Silvio Brusaferro e a tutte le donne e gli uomini dell’ISS va il mio pieno sostegno e la gratitudine per il lavoro straordinario fatto ogni giorno al servizio del Paese. Il nemico è il virus. Non chi si impegna per combatterlo”.

Il Napoli sbanca San Siro, Milan ko

Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz, Demme (80′ Bakayoko), Politano (80′ Mario Rui), Zielinski (75′ Elmas), Insigne, Mertens (59′ Osimehn). A disp.Meret, Contini, Zedadka, Cioffi, Costanzo, Lobotka. All.Gennaro Gattuso

Milan: Donnarumma, Dalot, Gabbia, Tomori, Theo Hernandez, Tonali, Kessie (67′ Meite), Castillejo (60′ Saelemaekers), Calhanoglu (60′ Diaz), Krunic (60′ Rebic), Leao (79′ Hauge). All. Stefano Pioli

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 49′ M. Politano
Note: ammoniti Maksimovic, Di Lorenzo, Theo Hernandez

Milano – Il San Siro secondo Matteo. Il Napoli vince a Milano con un gol di Politano e conquista 3 punti meritati quanto preziosi. Personalità, autorevolezza, coraggio e cuore. E’ un successo che ha tutti i connotati ascrivibili all’ardore calcistico. Gli azzurri comandano l’occupazione di campo nel primo tempo, tenendo il Diavolo chiuso nella propria comfort zone. Che diventa molto poco confortevole quando con una ripartenza velocissima, il Napoli con quattro tocchi apre il corridoio a Politano che di destro trova la bisettrice dell’angolo lontano con Donnarumma proteso in volo come un affresco neoclassico. E’ il gol che spacca la tela di San Siro. Poi c’è la battaglia e la “garra”. Gli azzurri sfiorano anche la seconda rete, ma soprattutto tengono alta la trincea per l’assalto alla baionetta rossonera. Finisce con il risultato più giusto e con un amen di Politano sul Duomo di Milano. Il San Siro secondo Matteo…

fonte sscnapoli

Alvino: “E’ una vittoria che va dedicata ai tifosi”

“Si potrebbero dire tante cose questa sera ma si correrebbe il pericoloso rischio di essere divisivi. Non partecipo al giochino perverso pro o contro Gattuso. È una vittoria di tutto il Napoli che va dedicata ai tifosi. A tutti i tifosi! Il Napoli c’è e dirà sua!”. Così Carlo Alvino su Twitter.

Covid, 2.449 nuovi casi in Campania

Positivi del giorno: 2.449 (di cui 323 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui

Asintomatici: 1.508

Sintomatici: 618

* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare

Tamponi del giorno: 22.326 (di cui 3.727 antigenici)

Totale positivi: 303.622 (di cui 10.706 antigenici)

Totale tamponi: 3.251.075 (di cui 163.013 antigenici)​

​Deceduti: 29 (*)​

Totale deceduti: 4.684

Guariti: 1.557

Totale guariti: 201.943

* 26 deceduti nelle ultime 48 ore, 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656

Posti letto di terapia intensiva occupati: 161

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)

Posti letto di degenza occupati: 1.529

** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Muore docente, Piemonte blocca Astrazeneca

Dopo la morte, avvenuta nelle scorse ore a Biella, di un docente, a cui nella giornata di ieri era stato somministrato il vaccino AstraZeneca, in attesa degli esiti di tutti i riscontri necessari, il commissario dell’Area giuridico-amministrativa dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, ha disposto l’immediata sospensione su tutto il territorio regionale della somministrazione del vaccino Astrazeneca per accertamenti sul lotto coinvolto.

Castel Volturno, l’Associazione Italiana Napoli Club consegna gli album dei calciatori ai bimbi del Centro Fernandez

Questa mattina si è stata svolta una splendida iniziativa di beneficenza a favore del Centro Fernandez di Castel Volturno.
Grazie al presidente Saverio Passaretti, dell’Associazione Italiana Napoli Club e all’avvocato Luca Coronella, consigliere dell’associazione, sono stati consegnati in regalo gli album dei calciatori, ai bimbi della parrocchia di Padre Sergio Gurstoni, parroco di Santa Maria dell’Aiuto.
Grazie al coordinamento con Padre Daniele Moschetti, l’Associazione Italiana Napoli Club, è stata accolta dal direttore del Centro Fernandez di Castel Volturno, Antonio Casale.
Un’altra parte degli album sono andati alla Casa del bambino di Destra Volturno, consegnati all’ associazione “Black and white.”

Pd, Letta nuovo segretario

Enrico Letta è il nuovo segretario del Partito Democratico. E’ stato eletto dall’assemblea con 860 voti a favore, due no e quattro astenuti. Letta succede a Nicola Zingaretti.

Pd, Letta: “Vademecum di idee e poi assemblea per la sintesi”

“Sono stati giorni complessi e complicati. Ringrazio e saluto Nicola Zingaretti: a lui mi lega lunga e grande amicizia. Un rapporto importante di sintonia. Abbiamo fatto tante cose insieme e tante cose insieme faremo. Ti ringrazio di avermi cercato: lavoreremo insieme, è un onore succederti. Abbiamo un carattere abbastanza simile, ci capiamo al volo”. Così inizia Enrico Letta il suo discorso all’assemblea del Pd. Il candidato unico alla segreteria nazionale dei Democratici a breve sarà eletto ufficialmente alla guida del partito: “Centomila morti, è scesa la speranza di vita, drammaticamente e per la prima volta nella storia recente del paese, la solitudine, lo smarrimento, le famiglie che hanno perduto i loro cari. Il mio pensiero – continua Letta – va al personale sanitario, ai rappresentanti dello Stato, la loro dedizione è stata ed è fondamentale. Penso al mezzo milione di italiani che hanno perso il lavoro, a loro noi guardiamo cercando le migliori soluzioni per il loro futuro. Mi viene in mente la frase di Papa Francesco che dice che vorrebbe un mondo che sia un abbraccio fra giovani e anziani. Da solo nessuno si salva. Ce lo ha detto il Papa.“Vorrei che oggi – conclude Letta – la discussione non si chiudesse ma iniziasse. Domani presenterò un vademecum di idee da consegnare al dibattito dei circoli per due settimane. Ne discutiamo insieme e poi facciamo sintesi in una nuova assemblea.  Lo stesso fatto che sia qui io e non una segretaria donna dimostra che esiste un problema sulla parità di genere. Io metterò al centro il tema delle donne: è assurdo che sia un problema”.

Allerta per il vento forte in Campania

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso per vento forte e mare agitato con possibili raffiche a partire questa mattina e fino alle 10:00 di domani.
I venti spireranno forti occidentali con raffiche.
l mare si presenterà agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.
Si raccomanda alle autorità competenti di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso, in linea con i rispettivi Piani di Protezione civile.

Napoli, agguato nella notte: un morto e un ferito

Un morto ed un ferito, è questo il bilancio di un agguato che si è consumato nella notte a Ponticelli, a Napoli. Vittima un 30enne ucciso a colpi d’arma da fuoco. Ferito, invece, un 24enne trasportato all’Ospedale del Mare. Sulla vicenda indaga la Polizia

1 2