Campania, vaccinato il 90% del personale scolastico e il 95% di quello sanitario

“L’Unita’ di Crisi regionale, riunitasi per un’analisi complessiva della situazione pandemica e per l’aggiornamento del Piano vaccini, comunica che ad oggi è stato vaccinato circa il 90% del personale scolastico, e il 95% del personale sanitario. Attualmente è in corso, e sarà intensificata, la campagna vaccinale per gli ultraottantenni e gli ultrasettantenni. Parallelamente, è già partita la campagna vaccinale riservata alle categorie fragili, come da protocollo ministeriale, con vaccino Pfizer. Per la prossima settimana è stato annunciato dal Commissariato di Governo l’invio in Campania di un quantitativo maggiore di dosi, che consentirebbe di accelerare e aumentare il numero di vaccinazioni. Per AstraZeneca, la Campania, come le altre regioni italiane, è in attesa del nuovo via libera alla somministrazione a livello governativo.

In relazione alla vaccinazione delle categorie fragili che coinvolge, come da accordo sottoscritto dalle parti peraltro approvato oggi secondo procedura anche dalla Giunta Regionale, l’Unità di Crisi ha aggiornato oggi il Piano Vaccinale della Regione Campania, che sarà pubblicato sul sito istituzionale, nel quale viene confermata e integrata la procedura di adesione che riguarda tali categorie. Il dato sostanziale è che non tocca ai pazienti fragili né ai loro conviventi o assistenti la procedura di adesione sulla piattaforma regionale. È previsto pertanto che i medici di medicina generale individuino tra i loro assistiti, coloro che appartengono alla categoria di “elevata fragilità”, registrandoli sulla piattaforma e certificandone lo status. Contestualmente è previsto che gli appartenenti alla categoria di elevata fragilità, possono essere registrati e vaccinati dalle Aziende ospedaliere e i Centri regionali di riferimento che li hanno in ricovero e/o in cura per follow up.
Si conferma altresì che da domani mercoledì 17 marzo sarà aperta, come già comunicato, la piattaforma per l‘inserimento, da parte dei medici di medicina generale, delle adesioni dei pazienti delle categorie fragili”. Così in una nota l’Unita’ di Crisi.

Cts, Franco Locatelli coordinatore

Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, dopo le dimissioni di Agostino Miozzo, diventa coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico. Sarà affiancato dal presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro. I membri saranno dodici. E’ questo quanto stabilito dal capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

Paura sull’A16, scontro tra due autocarri

Questa mattina i Vigili del Fuoco di Avellino sono stati impegnati in un grave incidente. Una squadra della sede centrale è intervenuta sull’autostrada A16, Napoli – Canosa, al Km.64 nel territorio del comune di Montemiletto in direzione Napoli dove l’incidente ha visto coinvolti due autocarri. Nel violento impatto è rimasto ferito un uomo originario di Fisciano, nel salernitano, che è stato trasportato dai sanitari del 118 presso l’ospedale Moscati di Avellino per le cure del caso. I due pesanti automezzi sono stati messi in sicurezza e rimossi da una ditta privata.

Covid, 20.396 nuovi casi e 502 morti nelle ultime 24 ore in Italia

Sono 20.396 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Italia con 369mila tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 5,5%, in calo rispetto alla giornata di ieri. Le vittime di oggi sono state 502, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 103.001.

Covid, 2.656 nuovi positivi in Campania

Positivi del giorno: 2.656 (di cui 466 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 1.499
Sintomatici: 691
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 22.456 (di cui 4.538 antigenici)

Totale positivi: 308.101 (di cui 11.284 antigenici)
Totale tamponi: 3.286.183 (di cui 168.806 antigenici)

Deceduti: 65 (*)
Totale deceduti: 4.784

Guariti: 1.564
Totale guariti: 205.244

* 31 deceduti nelle ultime 48 ore, 34 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 165
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.560

** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Astrazeneca, l’Ema: “Benefici superiori ad effetti collaterali”

“Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi ma l’Ema sta conducendo un’analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici, e sta valutando caso per caso le reazioni sospette. Dobbiamo fare un’analisi scientifica approfondita per dare una risposta sul vaccino di AstraZeneca.

Prendiamo la situazione molto sul serio, e per questo abbiamo coinvolto esperti anche di trombosi. Ad ora noi siamo fermamente convinti che i benefici di AstraZeneca superino gli effetti collaterali e attualmente non ci sono indicazioni di correlazione”.

Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell’Ema durante la conferenza stampa di oggi.

Vaccini, accordo Ue-Pfizer per anticipo di dieci milioni di dosi entro giugno

Accordo tra l’Unione Europea e Pfizer-Biontech per un anticipo di consegna di 10 milioni di dosi di vaccino.

“So quanto sia cruciale il secondo trimestre per l’attuazione delle nostre strategie di vaccinazione negli Stati membri. Questi 10 milioni di dosi accelerate porteranno le dosi totali di BioNTech-Pfizer nel secondo trimestre a oltre 200 milioni.

Questa è un’ottima notizia. Offre agli Stati membri spazio di manovra e possibilmente di colmare le lacune nelle consegne”. Così la presidente della commissione Ue, Ursula von der Leyen

Astrazeneca, Speranza: “Ema dia risposte sufficienti per consentire la ripartenza”

“Chi ha fatto già il vaccino AstraZeneca non ha ragione di essere preoccupato, questa è una pausa solo precauzionale. I vaccini sono e restano l’arma fondamentale con cui uscire da questi mesi difficili.

Quando emergono fatti nuovi come ieri è giusto fermarsi per fare una verifica, questo deve aumentare fiducia dei cittadini.

La decisione di ieri di sospendere AstraZeneca è di natura precauzionale e la decisione è emersa dopo una valutazione dell’istituto tedesco per i vaccini. C’è stato un confronto tra i ministri della salute: ora i governi attendono il giudizio Ema per giovedì e siamo fiduciosi che possano emergere tutti gli elementi di rassicurazione per consentirci di riprendere la vaccinazione. E’ giusto avere cautela.

L’auspicio è che già giovedì Ema ci dia risposte sufficienti per poter ripartire”. Così il ministro della Sanità, Roberto Speranza.

Stop a licenziamenti fino ad ottobre per chi non ha la cig

Prorogato fino a giugno il blocco dei licenziamenti per tutti i lavoratori che dispongono di ammortizzatori sociali ordinari, per gli altri si andrà fino ad ottobre consentendo così di varare una riforma degli ammortizzatori sociali. Lo ha dichiarato il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, durante una intervista a Radio anch’io.