Senato, via libera all’assegno unico per i figli

Assegno unico, via libera al Senato. Da poche ore si è conclusa la votazione e l’aula di Palazzo Madama ha varato la legge con 227 sì, nessun no e 4 astenuti.

“E’ un provvedimento importante perché inizia un tempo nuovo, del futuro, della ripartenza, si rimettono al centro le nuove generazioni”. Così la ministra alla Famiglia e alle Pari Opportunità, Elena Bonetti.

Infortunio alla mano sinistra per Ospina

David Ospina nel corso dell’allenamento odierno si è procurato un infortunio alla mano sinistra. Gli esami hanno evidenziato un’infrazione del quarto dito. Le sue condizioni saranno rivalutate tra una settimana.

fonte sscnapoli

Astrazeneca cambia nome, il vaccino si chiamerà Vaxzevria

Il vaccino AstraZeneca cambia nome, in “Vaxzevria”. La nuova denominazione è stata approvata dall’Ema il 25 marzo a seguito di una richiesta da parte del gruppo farmaceutico anglo-svedese, si legge nel sito dell’agenzia europea del farmaco, in cui è stato pubblicato anche il nuovo bugiardino del farmaco.

Covid, 1.573 nuovi casi in Campania

Positivi del giorno: 1.573 (*)
di cui
Asintomatici: 1.196 (*)
Sintomatici: 377 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari
Tamponi molecolari del giorno: 15.289
Tamponi antigenici del giorno: 5.286
Deceduti: 64 (**)
Totale deceduti: 5.325
Guariti: 2.837
Totale guariti: 235.743
** 28 deceduti nelle ultime 48 ore, 36 deceduti in precedenza ma registrati ieri.
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 163
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.587
*** Posti letto Covid e Offerta privata.

Partono le vaccinazioni alla Fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte

Continua l’impegno della Regione Campania per la città di Napoli nella lotta al Covid, da giovedì 1 aprile l’ASL Napoli 1 Centro aprirà il nuovo Centro Vaccinale presso la Fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte, struttura nella quale sarà possibile inoculare sino a 1.200 dosi al giorno in 7 box vaccinali. Uno sforzo ulteriore che permette di raggiungere la capacità di somministrare 8.000 dosi al giorno nella sola ASL Napoli 1 centro, nel rispetto delle categorie e fasce d’età individuate dal piano vaccinale della Regione Campania. Al Centro Vaccinale allestito nel Real Bosco di Capodimonte saranno chiamati subito i care-giver e poi i cittadini per fasce d’età, prediligendo i residenti nei quartieri limitrofi. Oltre alla segnaletica, che condurrà i cittadini sino alla Fagianeria, saranno messe a disposizione all’ingresso Porta Miano navette elettriche per quanti hanno difficoltà a deambulare.

Con questo nuovo punto vaccinale – spiega il direttore generale dell’ASL Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva diamo un ulteriore contributo all’enorme sforzo messo in campo dalla Regione Campania, vaccinare con una rete diffusa di Centri (cosiddetti hub) fino ad arrivare alle somministrazioni con la rete capillare dei Medici di Medicina Generale”.

Una volta terminata la somministrazione, i cittadini vaccinati potranno effettuare il periodo di osservazione in una sala allestita con le riproduzioni dei principali capolavori presenti nel Museo: dalla Danae di Tiziano all’Antea di Parmigianino, da Atalanta e Ippomene di Guido Reni alle Ipomee e boules de neige di Andrea Belvedere a Frisio a Santa Lucia di Eduardo Dalbono. E poi un racconto per immagini dei protagonisti del Regno di Napoli: da Carlo di Borbone a cavallo di Francesco Liani, a Ferdinando IV a cavallo con la corte a Capodimonte di Antonio Joli. E ancora, un focus sulla Partenza di Carlo di Borbone per la Spagna vista da terra e Partenza di Carlo di Borbone per la Spagna vista da mare del 1759, di Antonio Joli, e Ferdinando IV a caccia di folaghe sul Lago Fusaro di Jacob Philipp Hackert del 1783. Dunque, l’occasione della vaccinazione alla Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte sarà anche lo spunto per immergersi nelle meraviglie dell’arte. Inoltre, grazie ad una convenzione con l’ASL Napoli 1 Centro, che prevede un biglietto di ingresso ridotto al museo per i vaccinati alla Fagianeria, sarà possibile visitare – alla riapertura dei musei – la mostra Napoli, Napoli: di lava, porcellana e musica (fino al 19 settembre 2021) allestita nelle sale dell’appartamento reale del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Si potrà prenotare la visita al Museo tramite l’app Capodimonte liberamente scaricabile su Google Play e App Store. E nei pressi della Fagianeria, insistono altri importanti edifici: la storica Manifattura della Porcellana, il Cellaio con l’esposizione delle ceramiche dell’architetto Santiago Calatrava e la Chiesa di San Gennaro, oggetto di un’intervento globale dello stesso artista. Tutto intorno una natura rigogliosa con meraviglie botaniche come un gruppo delle Magnolie sulla prateria antistante la Fagianeria.

Ho voluto mantenere la promessa dello slogan che avevamo scelto insieme al direttore generale dell’ASL Napoli 1 Centro “lasciati contagiare solo dalla bellezza” ed è per questo che abbiamo riprodotto una sala del Museo per i vaccinati che devono attendere 15 minuti dopo la somministrazione del vaccino. Sarà un modo per stemperare la tensione, rilassarsi e godere della bellezza dell’arte da associare a quella della splendida natura che ci offre il Real Bosco. Un modo per avvicinare il pubblico del bosco con quello del museo, un invito a varcare la soglia della Reggia, a conoscerne la storia e la sua funzione, e comprendere che l’arte è universale, riguarda tutti e parla a tutti, al di là delle differenze sociali” dice Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, da sempre sostenitore della necessità di una vaccinazione di massa e felicissimo di offrire gli spazi della Fagianeria per contribuire alla sua realizzazione.

Vaccinarsi è un’arma fondamentale per proteggersi dal virus che si aggiunge alle misure precauzionali già in uso (distanziamento sanitario, uso della mascherina e lavaggio frequente delle mani) – osserva il direttore Verdoliva – per questo invito tutti a continuare a farlo”.

Il paesaggio in cui è immerso l’edificio della Fagianeria con le praterie del Real Bosco e i capolavori nella vicina Reggia ci ricorderanno –sottolinea il direttore Bellenger che l’unica cosa da cui non dobbiamo aver paura di farci contagiare è l’arte e la bellezza, da sempre formidabili strumenti di cura dell’anima”.

La Fagianeria, infatti, con i suoi 1000 metri quadrati e un comodo accesso da Porta Miano, capolinea del bus 3M che collega ogni 15 minuti il Real Bosco con i principali musei della collina di Capodimonte (Mann e Catacombe di San Gennaro), ha spazi idonei per accogliere una campagna vaccinale di massa e garantire allo stesso tempo il giusto distanziamento tra i cittadini prima e dopo la vaccinazione.

Festa di nozze in casa, multati sposi e invitati

Festa di nozze in case, in violazione delle norme anti-covid. E’ accaduto ad Alife, nel casertano.

I carabinieri sono intervenuti dopo una segnalazione giunta al 112 ed hanno trovato 19 persone, tra cui cinque bambini, che stavano festeggiando un matrimonio. Gli adulti sono stati identificati e sanzionati.

Pasqua, De Luca firma l’ordinanza: vietati spostamenti in entrata e uscita

“Pubblicata l’ordinanza n.12 del 30 marzo 2021, che contiene disposizioni di prevenzione sanitaria in vista delle festività pasquali.
Ecco i contenuti:
1- nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 è interdetto l’accesso alla frazione di Madonna dell’Arco del Comune di Sant’Anastasia (NA), salvo che per comprovate esigenze di lavoro o di urgente necessità, nei limiti strettamente indispensabili. A tal fine, è fatto divieto agli esercenti del servizio di trasporto pubblico locale, anche non di linea, di effettuare fermate all’interno del territorio di detta frazione ed è disposta la chiusura delle strade di accesso alla frazione medesima, come individuate dal Comune, sentita la Prefettura competente;
2- è fatta raccomandazione alle Diocesi della regione e ai cittadini di assicurare, nello svolgimento delle funzioni religiose, il puntuale rispetto dei protocolli e misure di sicurezza vigenti, al fine di evitare i rischi di contagio derivanti dal contatto, diretto o indiretto, tra le persone, anche alla luce della maggiore trasmissibilità dei contagi connessi alla diffusa circolazione di varianti del virus sul territorio regionale;
3- è affidato ai Comuni il compito di assicurare il controllo sulle strade e sulle piazze ospitanti tradizionalmente processioni, manifestazioni ed eventi di carattere religioso, anche legati alla settimana Santa, al fine dello scrupoloso rispetto delle vigenti misure di contenimento e prevenzione del contagio;
4- ai sensi di quanto disposto dall’art.40 del DPCM 2 marzo 2021, resta vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio regionale nonché all’interno del medesimo territorio, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza abituale;
5- ai sensi di quanto disposto dall’art.1, comma 5 decreto legge 13 marzo 2021, n.30, nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, è consentito, in ambito regionale, lo spostamento, verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso tra le ore 5,00 e le ore 22,00, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi;
6- restano confermate le misure disposte con le ordinanze regionali n. 7 del 10 marzo 2021, n.8 dell’11 marzo, n.9 del 15 marzo 2021, n. 10 del 21 marzo 2021, n.11 del 25 marzo 2021″.
Così in una nota la Regione Campania.

Nuovo centro vaccinale a Capodichino

“Parte a breve a Capodichino il Centro Vaccinale Interaziendale al servizio dei cittadini residenti nei comuni limitrofi di competenza delle ASL Napoli 1 Centro 1, ASL Napoli 2 Nord e ASL Napoli 3 Sud.
L’HANGAR AVIO 2 – messo gratuitamente a disposizione dalla società Atitech – si sviluppa su una superficie di 10.000 mq coperti e un’area parcheggio di 8.000 mq. L’organizzazione funzionale prevede la possibilità di inoculare 6.000 dosi al giorno in 30 box vaccinali. Uno sforzo straordinario per un ulteriore contributo all’enorme lavoro messo in campo dalla Regione Campania, con l’obiettivo di vaccinare la popolazione sia con una rete diffusa di Centri (cosiddetti hub), sia con una somministrazione ancor più capillare resa possibile dalla rete dei Medici di Medicina Generale, cui si aggiungono pediatri, specializzandi, odontoiatri”. Così in una nota la Regione Campania.

Frode fiscale, sequestro della Guardia di Finanza da 53 milioni

Maxi operazione della Guardia di Finanza e Trieste che hanno sequestrati beni del valore di oltre 53 milioni di euro, a cinque persone accusate  di una frode fiscale nel settore della commercializzazione di carburanti per autotrazione. Inquirenti e investigatori hanno accertato una maxi evasione fiscale messa in piedi da una nota società campana operante nel commercio di prodotti petroliferi.

1 2