Schianto tra auto, paura a Mercogliano

Nel pomeriggio i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti in via Loreto, a Mercogliano, per un incidente stradale tra due auto.
Due le persone coinvolte che sono state visitate sul posto dai sanitari del 118 intervenuti. I veicoli incidentati sono stati messi in sicurezza.

Cade da un muro, ferito 58enne

Ieri in via Ammiraglio Bianco, a Mercogliano, in Irpinia, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti per soccorrere un uomo di 58 anni, caduto da un muro che delimita la carreggiata, da un’altezza di circa sei metri. L’uomo è stato recuperato e affidato ai sanitari del 118 intervenuti, i quali ne hanno disposto il trasporto presso l’ospedale Moscati di Avellino per le cure del caso.

Covid, 929 nuovi positivi in Campania

Positivi del giorno: 929 (*) 

di cui
Asintomatici: 528 (*)
Sintomatici: 401 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari

Tamponi molecolari del giorno: 6.687
Tamponi antigenici del giorno: 3.838

Deceduti: 9 (**)
Totale deceduti: 5.525

Guariti: 1.386
Totale guariti: 248.732

** 9 deceduti nelle ultime 48 ore.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 159
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.599

*** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Tennis, dieci italiani nella top 100

Di Alessandra Orabona

Sfuma il sogno del giovane tennista Jannik Sinner, battuto nella finale Masters 1000 di Miami dall’amico rivale Hubert Hurkacz. Il primo set è partito subito al meglio per il polacco che si è guadagnato senza eccessivi sforzi i primi tre game. La rimonta di Sinner, tuttavia, aveva illuso un po’ tutti così come il fatto che per aggiudicarsi il primo punto del match, Hurkacz abbia dovuto duellare fino al tie-break.

L’esordio del secondo set è stato davvero faticoso per il tennista italiano: Hurkacz si è portato sul 4-0 abbastanza facilmente approfittando molto degli errori di Sinner. Nonostante ciò, Jannik ha trovato la lucidità per reagire vincendo tre giochi consecutivi ma senza riuscire mai a pareggiare i conti con l’avversario che ha chiuso il discorso nel decimo game, con un 6-4 che ha deciso l’incontro e assegnato il prestigioso trofeo.

Hurkacz è sembrato sin dai primi game più concentrato rispetto al giovane altoatesino, che ha dovuto fare i conti anche con l’emozione e l’inesperienza. Ma il tennista italiano favorito del momento non si lascia abbattere per la sconfitta: è pronto a tornare in campo più forte di prima.

«Oggi non è stata la nostra giornata, ma abbiamo fatto grandi miglioramenti» così Jannik Sinner dopo la sconfitta contro il suo amico, compagno di allenamenti e di doppio Hubert Hurkacz. Il  duello tra i due si è concluso tra abbracci e tanti sorrisi. «Complimenti, in questi dieci giorni hai dimostrato tutto il tuo talento. Sei il mio migliore amico sul circuito, sono orgoglioso della persona che sei. Spero che giocheremo ancora il doppio insieme» ha dichiarato Sinner durante la cerimonia di premiazione.

Nel campionato sono dieci gli italiani nella top 100: Matteo Berrettini (10), Fabio Fognini (18, -1 posizione), Jannik Sinner (23, +8), Lorenzo Sonego (34), Stefano Travaglia (69, -1), Salvatore Caruso (87, -2), Lorenzo Musetti (90, +4), Gianluca Mager (91, +11), Marco Cecchinato (93, -3) e Andreas Seppi (96, +1). Solo Francia e Spagna hanno più giocatori (11) tra i migliori 100, ma sono in media molto più anziani dei nostri (il 50% degli azzurri è under 26).

Nelle prossime settimane si svolgeranno i tornei fissati per maggio a Madrid, Roma e il Roland Garros in Francia.

Le Regioni: “Se i dati migliorano, valutare aperture dal 20 aprile”

“Fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre”. E’ questa la posizione delle Regioni che giovedì incontreranno il premier Mario Draghi.

Covid, ieri a Napoli 105 sanzioni

105 le persone multate, ieri, dai carabinieri del comando provinciale di Napoli, in città per il mancato rispetto delle normative anticovid.
I militari dell’Arma hanno effettuato verifiche su tutto il territorio dal lungomare al bosco di Capodimonte, dal centro storico al Vomero.

Vaccini, in Campania oltre 900mila somministrazioni

Complessivamente, in Campania, alle 12:00 di oggi, sono stati vaccinati con la prima dose 673.390 cittadini. Di questi 260.693 hanno ricevuto la seconda dose.

Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 934.083

 

Ssc Napoli, il report dell’allenamento

Dopo il successo con il Crotone e la domenica di Pasqua, il Napoli ha ripreso oggi gli allenamenti al Training Center.

Gli azzurri preparano il match contro la Juventus, recupero della terza giornata di campionato, in programma mercoledì all’Allianz Stadium alle ore 18:45.

La squadra si è allenata sul campo 1 iniziando la seduta con una fase di torello.

Successivamente lavoro aerobico ed esercitazione tecnica. Chiusura con partitina a campo ridotto e sessione di tiri in porta.

Demme ha svolto l’intera seduta in gruppo. Ospina ha svolto l’intera seduta in gruppo tranne la partitina e la sessione di tiri.

fonte Sscnapoli

 

1 2