Astrazeneca, Locatelli: “Uso preferenziale per gli over 60”

Sull’uso del vaccino Astrazeneca se ne è parlato durante l’incontro Governo-Regioni: “Considerando i dati sulla letalità (per coronavirus) che confermano che le vittime perlopiù sono anziani, l’idea anche per Italia è di raccomandare l’uso preferenziale oltre i 60 anni – afferma Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità –  Non abbiamo elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose”.

 

Alvino: “Urla riprovevoli a fine gara dei dirigenti della Juventus”

“Urla a fine partita riprovevoli da parte dei “dirigenti” della Juventus in pieno stile giorni d’oggi. Si spera che qualcuno abbia sentito e riporto nel referto arbitrale. Meritano la squalifica! Questo fa capire quanto ci tenessero a vincere questa gara. E fa ancora più rabbia averla persa contro un primo tempo troppo timido. Comunque nulla è compromesso con nove partite da giocare e… da vincere!”. Così Carlo Alvino.

La Juventus vince il recupero col Napoli

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj (76′ Mario Rui), Demme (54′ Osimhen), Fabian Ruiz (88′ Petagna), Lozano (54′ Politano), Zielinski, Insigne, Mertens (76′ Elmas). A disp.Ospina, Contini, Cioffi, Manolas, Maksimovic, Lobotka, Bakayoko. All.Gennaro Gattuso

Juventus: Buffon, Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro, Cuadrado (69′ McKennie), Bentancur, Rabiot, Chiesa (80′ Arthur), Ronaldo, Morata (69′ Dybala). All. Andrea Pirlo

Arbitro: Mariani di Aprilia
Marcatori: 13′ Ronaldo, 73′ Dybala, 90′ L. Insigne rig.
Note: ammoniti Alex Sandro, Rrahmani, Koulibaly

Torino – Lo vince la Juventus il recupero col Napoli. Gli azzurri lottano fino all’ultimo assalto e probabilmente avrebbero potuto meritare miglior esito, ma alla fine valgono i gol di Ronaldo e Dybala per ridare punti e ossigeno alla Signora. Il Napoli comincia benissimo con una occasione per Zielinski. Poi poco prima del quarto d’ora Chiesa si inventa un numero sulla destra per Cr7 che in volèe di destro infila l’angolo. Il Napoli si riprende campo e tiene la Juve in trincea per un’ora buona. Buffon si oppone prima a Di Lorenzo e poi a Insigne. Ma è fatale l’ingresso di Dybala che segna una rete alla sua maniera: sinistro tagliente come una lama nell’angolo opposto. Il Napoli non si arrende, mostra forza e carattere. Osimhen viene steso in area da Chiellini. Insigne segna il rigore al 90esimo. Nel recupero la Juve trema, ma conquista il successo. Al Napoli resta la prestazione e la consapevolezza di potersela giocare fino alla fine e contro tutti per la zona Champions.

fonte sscnapoli

Covid in Campania, 1.358 nuovi casi

Positivi del giorno: 1.358 (*)
di cui
Asintomatici: 842 (*)
Sintomatici: 516 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari
Tamponi molecolari del giorno: 14.520
Tamponi antigenici del giorno: 1.550
Deceduti: 66 (**)
Totale deceduti: 5.653
Guariti: 2.087
Totale guariti: 252.199
** 34 deceduti nelle ultime 48 ore, 32 deceduti in precedenza ma registrati ieri.
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 149
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.606
*** Posti letto Covid e Offerta privata.

Astrazeneca, l’Ema: “I benefici superano i rischi”

“Gli eventi di trombosi cerebrale sono effetti collaterali molto rari del vaccino di Astrazeneca.”

Così l’Ema in una nota.  “I benefici – continua la nota –  in ogni caso, superano i rischi. La maggior parte dei casi finora segnalati all’Ema si è verificata in donne di età inferiore ai 60 anni ed entro 2 settimane dalla prima dose mentre l’incidenza dei casi sospetti dopo la seconda dose è limitata”.

Vaccini, protocollo per i luoghi di lavoro

E’ stato sottoscritto tra governo e parti sociali, il protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti Covid nei luoghi di lavoro.

Possono partite, così, le vaccinazioni nei luoghi di lavoro, con il supporto dei medici aziendali e della rete Inail.  L’adesione è volontaria.

Sciame sismico nell’area flegrea

Un nuovo  sciame sismico è in corso nell’area flegrea dalla serata di ieri. Sono state registrate dieci scosse nell’arco della notte con l’evento di maggiore intensità alle 4:08 di magnitudo 1.9 con epicentro nell’area di Agnano Pisciarelli, nelle immediate vicinanze del vulcano Solfatara, a profondità di 2mila e 100 metri.

Scuola, disagi al rientro: hackerato il registro elettronico

Attacco hacker nel giorno della riapertura delle scuole. Il registro elettronico, andato fuori uso, sarà ripristinato e sarà disponibile con tutti i suoi servizi entro la mattina di domani. A comunicarlo è la società Axios, che rifornisce il servizio in Italia nel 40% delle scuole italiane.

 “A seguito dell’attacco subito dalla nostra piattaforma inviamo di seguito le istruzioni per gestire il registro di emergenza del protocollo”, scrive sul sito Axios.

Inveisce contro i carabinieri, 50enne in manette

Si sono aperte le porte del carcere di Bellizzi Irpino per un 50enne di Cesinali, già sottoposto agli arresti domiciliari.

Il provvedimento di sostituzione della citata misura, emesso dalla Corte di Appello di Napoli ed eseguito dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Solofra, è scaturito a seguito delle reazioni avute dall’uomo durante i vari controlli da parte dei militari, finalizzati alla verifica del rispetto degli obblighi imposti dal suo stato di arrestato domiciliare.

La puntuale refertazione all’Autorità Giudiziaria ha fatto dunque scattare l’aggravamento della misura a cui era sottoposto.

Successivamente alla notifica del provvedimento, il 50enne è stato tradotto alla Casa Circondariale di Avellino.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività quotidianamente svolta dai Carabinieri della Compagnia di Solofra, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

1 2