Vaccino J&J, Speranza: “Andrà utilizzato”

Sulla vicenda Johnson&Johnson interviene anche il ministro della Salute, Roberto Speranza:

“Valuteremo nei prossimi giorni, appena Ema e gli Usa ci daranno notizie più definitive, quale sarà la strada migliore ma io penso che anche questo vaccino dovrà essere utilizzato perchè è un vaccino importante. Le Regioni devono stare a questa impostazione perchè chi è più anziano rischia di perdere la vita”.

Poi il ministro ha parlato anche delle possibili riaperture: “Lecito aspettarsi delle riaperture per maggio ma verificheremo i dati giorno per giorno come è giusto. L’ipotesi di lavorare in modo particolare sull’aperto personalmente mi convince molto, poi dovremo naturalmente confrontarci, ma tutti i dati indicano che all’aperto c’è una minore possibilità di contagio e quindi credo che la stagione che sta arrivando potrà aiutarci a recuperare alcune attività all’aperto”.

Bcc Napoli, nuova area imprese per il “credito a chilometro zero”

La Banca di Credito Cooperativo di Napoli inaugura l’innovativa e tecnologica “Area Imprese” in Via Cervantes, affacciata su Piazza Municipio. Saranno ben 500 i metri quadrati, a fronte strada e facilmente accessibili, a disposizione delle piccole e medie imprese dell’Area Metropolitana di Napoli per poter richiedere ed utilizzare sia i tradizionali strumenti bancari che i più sofisticati prodotti di finanza ordinaria e straordinaria presenti sul mercato, anche grazie alla diversificata offerta del Gruppo Bancario Iccrea nel settore del corporate, del leasing strumentale ed immobiliare, del factoring e del noleggio operativo. La struttura si avvale, altresì, di una tecnologica ed avveniristica Sala Convegni, nella quale prossimamente sarà tenuta l’Assemblea dei Soci per l’approvazione del Bilancio 2020 che esprime un ulteriore importante risultato di esercizio, e che sarà disponibile ad ospitare iniziative di carattere sociale e culturale della città. “Proprio nel momento più complicato per l’economia del nostro territorio, causa i devastanti effetti derivanti dalla pandemia, la Bcc di Napoli ha voluto esprimere la vicinanza alla propria comunità effettuando un investimento tecnologico e logistico arricchito da importanti e qualificate risorse umane. Occorre abbattere le barriere verso l’emancipazione creditizia delle piccole imprese rappresentate da artigiani, commercianti, industriali, start up. Una risposta alle sempre più omologanti e restrittive regole bancarie che si frappongono alla possibilità di un più adeguato accesso ai finanziamenti. È un grande messaggio di positività, spero contagiosa. Perché proprio mentre chiudono tanti sportelli bancari, quello di inaugurare una struttura innovativa, creando quindi i presupposti per una “finanza per lo sviluppo” che dia vita alla ripresa e produca nuova occupazione, a mio avviso è un’idea illuminata.La visione, l’evoluzione ed il rinnovamento, nel settore bancario, sono indispensabili per dare una risposta sempre più efficace alle necessità di un mondo imprenditoriale alla ricerca di nuova speranza e bisognoso di fiducia. La fase post pandemia sarà molto delicata: tantissime già sono le richieste di sostegno finanziario alla gestione ordinaria oltre che verso i programmi di sviluppo e di miglioramento del modello di servizio che le imprese del territorio stanno portando avanti. Credo che quest’ulteriore investimento realizzato dalla nostra Banca, che oggi probabilmente può apparire coraggioso ma che domani, auspico,sarà valutato come frutto di intuizione, è il definitivo atto d’amore verso una città densa di opportunità imprenditoriali, scientifiche, culturali e turistiche e dove la filosofia del “rating umano” si realizza con maggiore vigore grazie ad un nuovo concetto del “credito a chilometro zero”: facilitare l’accesso al credito, in maniera semplice e democratica, investendo dove si raccoglie per favorire lo sviluppo di Napoli, questo il nostro obiettivo 2021″. Così ha commentato Amedeo Manzo, Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli.

Gelmini: “Maggio sarà il mese delle riaperture”

“Maggio sarà il mese delle riaperture di tutte le attività economiche. Non dobbiamo deragliare all’ultimo miglio e non dobbiamo essere troppo pessimisti, dobbiamo essere fiduciosi. Tutti i ministeri sono al lavoro per i protocolli per far ripartire anche gli eventi, le fiere e il turismo”. Così al Tgcom 24, la ministra degli Affari Regionali, Mariastella Gelmini.

Vaccini, Johnson&Johnson ritarda il lancio in Europa

La Johnson & Johnson, che oggi ha consegnato le sue dosi di vaccino anti-Covid anche in Europa, sottolinea di aver deciso di “ritardare il lancio” del proprio farmaco nel Vecchio Continente, “in un’ottica di trasparenza e in attesa delle valutazioni delle autorità sanitarie europee.  Stiamo rivedendo questi casi con le autorità europee e abbiamo deciso in via proattiva di ritardare le consegne all’Europa”, dichiara Johnson&Johnson.

Covid in Campania, 1.627 nuovi positivi

Positivi del giorno: 1.627 (*)
di cui
Asintomatici: 1.073 (*)
Sintomatici: 554 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari
Tamponi molecolari del giorno: 14.571
Tamponi antigenici del giorno: 6.882
Deceduti: 7 (**)
Totale deceduti: 5.824
Guariti: 1.848
Totale guariti: 263.291
** 5 deceduti nelle ultime 48 ore, 2 deceduti in precedenza ma registrati ieri.
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 133
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.592
*** Posti letto Covid e Offerta privata.

Sileri: “Riaperture progressive dopo il 1 maggio”

“Io sono a favore di riaperture. Abbiamo dati in miglioramento, l’R0 è sceso, verosimilmente anche in questa settimana continuerà a scendere.  Quindi, consolidando i risultati, a partire dal primo di maggio possiamo parlare di riaperture”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ad Agorà su Rai 3.

Vaccini, gli Stati Uniti chiedono la sospensione di Johnson&Johnson

Gli Stati Uniti hanno chiesto una sospensione del vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione. Lo ha riportato il New York Times sottolineando che la Food and Drug Administration e i Centers for Disease Control smetteranno di usare il vaccino nei siti federali e solleciteranno gli Stati a fare lo stesso in attesa delle indagini sui problemi di sicurezza.

Ssc Napoli, coro virtuale contro Inter e Lazio

Il Napoli ripoterà, seppur virtualmente, i tifosi allo stadio in occasione dei match contro Inter e Lazio. Il club azzurro ha deciso di sperimentare, assieme al suo main sponsor, Acqua Lete, una novità per avere il sostegno del suo pubblico in vista di due partite fondamentali per l’accesso alla prossima Champions League. L’iniziativa si chiama #CoreacoreLete e si svolgerà sui social. Bisognerà digitare questo hashtag su Tik Tok e unirsi al coro registrato da Insigne, Mertens, Koulibaly e Politano. Tutti i contenuti diventeranno un video che sarà proiettato nelle prossime gare al Maradona.

Vaccini, in Campania somministrate 1.123.459 dosi

Oggi complessivamente, in Campania, sono stati vaccinati con la prima dose 827.238 cittadini. Di questi 296.221 hanno ricevuto la seconda dose.

Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 1.123.459.

1 2