lunedì, Agosto 8, 2022
HomeAttualitàStrage funivia, ci sono tre fermi

Strage funivia, ci sono tre fermi

A 72 ore dalla tragedia del Mottarone, il crollo della cabina della funivia in cui sono morte quattordici persone, ci sono tre fermati.

Si tratta di Luigi Nerini, proprietario della società che gestisce l’impianto, la Ferrovie Mottarone srl, il direttore e il capo operativo del servizio.

Nei confronti dei tre fermati è stato raccolto un quadro fortemente indiziario. L’analisi dei reperti ha infatti permesso di accertare che “la cabina precipitata presentava il sistema di emergenza dei freni manomesso”. Per gli inquirenti, il forchettone, ovvero il divaricatore che tiene distanti le ganasce dei freni che dovrebbero bloccare il cavo portante in caso di rottura del cavo trainane, non è stato rimosso. Un “gesto materialmente consapevole”, per “evitare disservizi e blocchi della funivia”, che da quando aveva ripreso servizio presentava anomalie.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

I più recenti