Mancini: “Abbiamo giocato davvero bene, grande aiuto da parte dei tifosi”

“Abbiamo fatto una buona partita, anche nel primo tempo pur senza riuscire a segnare. Non era semplice, eravamo al debutto, loro sono un’ottima squadra. C’è stato un grande aiuto da parte del pubblico, la squadra ha giocato davvero bene”. Così il ct della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, ai microfoni della Rai, dopo la vittoria dell’Italia contro la Turchia.

foto nazionale italiana

Europei, Italia show: travolta la Turchia

Una grande Italia travolge la Turchia nell’esordio agli Europei. Un 3-0 che non lascia spazio a repliche. Primo tempo di grande impegno per gli azzurri che però non riescono a scardinare il muro dei turchi con decisioni arbitrali che hanno suscitato qualche perplessità.

Nella ripresa gli uomini di Mancini si scatenano e passano in vantaggio grazie ad un autogol di Demiral che devia nella propria porta un cross di Berardi. Poi la strada si fa in discesa. Prima Immobile e poi Insigne mettono la parola fine al match.

L’Italia non poteva iniziare nel migliore dei modi gli Europei. Ed ora testa alla Svizzera. La partita si disputerà mercoledì alle 21:00.

foto nazionale italiana

Vaccini, Speranza: “Dobbiamo ancora accelerare”

“I buoni risultati sono l’effetto di una campagna di vaccinazione che sta procedendo molto bene nel nostro Paese e che è lo strumento per chiudere questa stagione. Crediamo fermamente nella scienza che ci ha offerto questi vaccini, e ringrazio gli italiani: siamo quasi a 1 italiano su 2 che ha ricevuto la prima dose ma dobbiamo ancora accelerare”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale.

Il Cts: “Pfizer o Moderna per le seconde dosi”

“Il vaccino Astrazeneca è fortemente raccomandato per gli over 60, mentre chi ha meno di sessant’anni e ha già fatto una dose del siero a vettore virale farà la seconda con Pfizer o Moderna”. E’ questa l’indicazione del Comitato Tecnico Scientifico.

Covid in Campania, 199 nuovi positivi

Positivi del giorno: 199 (*)
di cui
Asintomatici: 146 (*)
Sintomatici: 53 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari
Tamponi molecolari del giorno: 8.686
Tamponi antigenici del giorno: 4.257
Deceduti: 11 (**)
Totale deceduti: 7.326
Guariti: 648
Totale guariti: 354.088
** 3 deceduti nelle ultime 48 ore, 8 deceduti in precedenza ma registrati ieri
Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 40
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 467
* Posti letto Covid e Offerta privata.

De Luca: “Non somministreremo più Astrazeneca sotto i 60 anni”

“In italia la struttura commissariale è contradittoria ed è inadeguata. Non fa capo al ministero della Salute come in altre nazioni. Su Astrazeneca grandi contraddizioni. Lo sforzo organizzativo è stato fatto solo dalle Regioni. A Roma fissano gli obiettivi, ma chi fa o non fa è la singola Regione e le Asl. Oggi che dobbiamo fare su seconda dose rispetto a chi ha fatto Astrazeneca nella prima? Devo chiedere al ministero della Salute o ad un uomo dell’esercito? Attendiamo il Cts che non è competente per esprimersi sui vaccini. La competenza è dell’Aifa. Sono loro che devono dirci che fare su Astrazeneca. Prima si è detto che si poteva somministrare ad ogni età, oggi si ritorna sopra i 60 anni e così faremo. Non somministreremo più Astrazeneca sotto i 60 anni. La seconda dose di Astrazeneca sarà fatta solo agli over 60”. Così il governatore della Regione, Vincenzo De Luca, nella diretta social del venerdì.

Scoperto asilo degli orrori a Castel Volturno

Un asilo degli errori è stato scoperto dalla Polizia a Castel Volturno, in provincia di Caserta. I bimbi non venivano accuditi o educati, ma puniti con metodi da tortura, come lo spezzamento delle unghie e il peperoncino negli occhi, tenuti segregati in stanze buie. A finire in manette due coniugi ghanesi di 35 anni, che gestivano l’asilo abusivo.

Il Cts: verso Astrazeneca agli over 60

Gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca dovrebbero fare il richiamo con il vaccino Mrna.

Questo, a quanto si apprende, sarebbe l’orientamento del Comitato Tecnico Scientifico. Intanto alle 16:00 ci sarà una conferenza stampa, alla quale parteciperà anche il ministro della salute, Roberto Speranza, sull’andamento della campagna vaccinale.

Toti pubblica una lettera del Cts su Astrazeneca ai giovani

“Il Cts non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate dalle differenti realtà regionali iniziative, quali i vaccination day, mirate a offrire, in seguito ad adesione/richiesta volontaria, i vaccini a vettore adenovirale a tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni”. E’ il testo della lettera inviata il 12 maggio dal Cts alle Regioni pubblicato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti dopo la morte della 18enne ligure che era stata vaccinata con Astrazeneca.

1 2