mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeMotoriSmart #3: rivoluzione elettrica in strada

Smart #3: rivoluzione elettrica in strada

Il panorama automobilistico elettrico è testimone di continue innovazioni e il lancio della Smart #3 ne è un esempio lampante. Frutto dell’evoluzione del precedente modello Smart #1, la Smart #3 segue la stessa piattaforma meccanica ma si distingue per un assetto enfaticamente più dinamico, che sottolinea l’importanza del design e delle performance nel progresso dei veicoli elettrici.

Dimensioni e design: rinnovamento estetico

Un occhio esperto può notare le differenze sostanziali tra la Smart #3 e il suo predecessore: il veicolo si allunga da 427 a 440 cm mentre l’altezza si contrae da 163 a 155 cm, offrendo linee più affilate e un profilo ribassato. Il design del frontale è reso più incisivo da un cofano che si abbassa e si estende verso le fiancate, mentre il tetto, con la sua forma ad onda, aggiunge un tocco di eleganza al profilo del veicolo. I dettagli, quali le maniglie delle portiere a scomparsa e gli spoiler più pronunciati nella versione Brabus, rafforzano la sua identità distintiva e sportiva.

Interni raffinati: tecnologia al servizio del comfort

L’abitacolo della Smart #3 prosegue l’eredità del modello #1, ma con una cura nei dettagli che fa la differenza. Gli inserti scelti, dalle bocchette d’aria circolari alle plastiche di pregio, riflettono un’attenzione minuziosa verso qualità e design. I sedili anteriori, disponibili sia nella versione Premium sia in quella Brabus, dispongono di poggiatesta integrati che accentuano lo spirito sportivo del veicolo. La console centrale è dominata da uno schermo per la strumentazione da 9,2 pollici e da un display centrale da 12,8 pollici, mosso da un processore Qualcomm Snapdragon e 12 GB di RAM. L’interfaccia, basata su Android, garantisce un controllo intuitivo delle funzioni del veicolo, inclusa la regolazione degli specchietti. Il tetto panoramico, elemento distintivo dell’interno, amplifica la percezione di spazio e arricchisce l’esperienza di guida.

Performance rivoluzionarie: efficienza energetica e potenza

Sotto il cofano, la Smart #3 vanta un motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 272 Cv, posizionato sull’asse posteriore, che permette alle varianti Pro, Pro+ e Premium di scattare da 0 a 100 km/h in soli 5,8 secondi. La versione Brabus si spinge oltre con l’aggiunta di un secondo motore anteriore da 156 Cv, raggiungendo una potenza combinata di 428 Cv e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. In termini di autonomia, le varianti Pro+, Premium e Brabus offrono rispettivamente 435, 455 e 415 km grazie alla batteria da 66 kWh. La versione base Pro si affida invece a una batteria in litio-ferro-fosfato da 49 kWh che le consente di percorrere fino a 325 km.

Esperienza di guida: bilanciamento e controllo

Non si può parlare della Smart #3 senza menzionare l’evoluzione nell’assetto veicolare. L’implementazione di sospensioni più sofisticate insieme a un miglior assorbimento delle asperità del manto stradale assicura un’aderenza al suolo superiore. Il sistema di sterzo, dotato di funzione di riallineamento automatico, contribuisce a rendere la guida fluida e piacevole, particolarmente nella versione Premium. La versione Brabus esalta queste caratteristiche con una trazione integrale e un assetto ancora più rigido, promettendo un’esperienza di guida e prestazioni superiori.

RELATED ARTICLES

Ultimi Articoli