Colpito da Covid-19 in Guinea, il calvario per fare ritorno nella sua città a Palermo Si è messa in moto la macchina della solidarietà: lo Stato italiano, la Farnesina, l'Aereonautica militare, il sindaco di Palermo, ognuno ha fatto la sua parte. Il racconto a neifatti

di Arcangela Saverino.

Palermo, 11 Maggio 2020 – Quando a febbraio Jesus Jaime Mba Obono, informatico con cittadinanza italiana, originario della Guinea Equatoriale, si è recato in Africa per andare a trovare la sua famiglia, non poteva immaginare il rischio di contrarre il Covid-19; Continua a leggere

«Gli assistenti sociali alle prese con un’immane richiesta di aiuto» l presidente Gazzi si appella al Governo: «Bisogna potenziare con risorse e professionisti una rete che altrimenti rischia di crollare. Questa è una malattia di comunità»

di Giuseppe Picciano.

Roma, 6 Maggio 2020 – Per il mondo del sociale il Coronavirus è stato un autentico cataclisma. Insieme ai drammatici effetti della crisi sanitaria si sono rallentati sia gli interventi fondati sulla relazione e sulla prossimità sia quelli legati alla cura della persona e Continua a leggere

«Sottovalutare il ruolo della mobilità in fase 2 sarebbe un grave errore» Cascetta, ordinario di Pianificazione dei Sistemi di trasporto: «Siamo di fronte a limitazioni significative della capacità di trasporto di autobus e treni oltre alla crisi delle aziende di Tpl. Sarebbe utile se il Governo delegasse agli enti locali lo sviluppo di soluzioni specifiche»

di Giuseppe Picciano.

Roma, 4 Maggio 2020 – Dai buttafuori all’ingresso dei vagoni della metropolitana all’incentivazione dei monopattini elettrici. Non mancano proposte anche fantasiose per i trasporti pubblici durante la cosiddetta fase 2. Fatto sta che bisognerà rivoluzionare la Continua a leggere

Io, medico italiano in Germania, soffro a vedere il mio Paese travolto dalla pandemia Napoletano, moglie tedesca, responsabile ortopedico in un ospedale di Amburgo commenta: «Qui hanno avuto più tempo e un approccio diverso, ma la nostra sanità ha retto bene. Tornare? Forse»

di Giuseppe Picciano.

Amburgo, 22 Aprile 2020 – Ha il cuore diviso a metà. Napoletano, moglie tedesca, tre figli ed è un “Oberartz”, ossia il responsabile di un reparto di ortopedia e traumatologia del Klinikum Itzehoe, importante ospedale a nord di Amburgo. Da medico italiano, calato Continua a leggere

Essere disabile al tempo del coronavirus «Famiglie come la mia vivono in quarantena da anni, oggi con l'aggravante di un virus che per i nostri figli rischia di essere assolutamente mortale»

di Arcangela Saverino.

Roma, 9 Aprile 2020 – «Noi famiglie con bambini disabili stiamo vivendo un’emergenza nell’emergenza». A lanciare il grido di dolore è Stella Di Domenico, mamma di Uma, una bambina di 10 anni affetta dalla sindrome rara di Phelan McDermid e da una gravissima disabilità che le impedisce di essere autosufficiente. Continua a leggere