Lungodegenza, hospice, dignità fine vita: il caso Campania Nella regione si assistono una media di circa 900 pazienti oncologici all’anno negli hospice a fronte di circa 19.000 pazienti terminali. Fondamentale aumentare i posti letto e il ruolo dell’infermiere di famiglia

di Maurizio Cappiello.

Napoli, 17 Giugno 2019 – In Campania secondo i dati estrapolati dal: Rapporto al Parlamento sullo stato di attuazione della legge 38 del 15 marzo 2015 e pubblicati sul vol. n. 3.2.2015 “Obiettivo dolore” si evince che sono censiti 7 Hospice con un totale di 73 p.l. che assistono una media di circa 900 pazienti oncologici, con una media di circa 120 Continua a leggere

Progetti con fondi Europei per la riqualificazione strutturale e tecnologica ospedaliera in Regione Campania Mentre l’Europa sta affrontando una nuova crisi economica associato alla necessità di ridurre il deficit su larga scala, in aiuto vengono i Fondi strutturali. La regione conta molte strutture fatiscenti e quindi poco sicure

di Maurizio Cappiello*.

Napoli, 3 Giugno 2019 – La maggior parte delle strutture ospedaliere della  regione Campania sono ormai fatiscenti ed in alcuni casi poco sicure e un piano regionale di edilizia ospedaliera non ha visto ancora un concreto avvio, parallelamente l’Europa sta affrontando una nuova crisi economica associato alla necessità di ridurre il deficit su larga scala, motivo Continua a leggere

Sanità: la nota dolente delle liste di attesa A seguito di un monitoraggio effettuato nel IV° trimestre del 2018 in Campania rimane ancora lungo il percorso per ottenere una prestazione sanitaria, soprattutto per malati oncologici e anziani fragili

di Maurizio Cappiello*.

Napoli, 20 Maggio 2019 – La tematica “liste di attesa” rappresenta nota dolente per l’esigibilità del diritto alle cure e rappresenta una delle principali cause di migrazione sanitaria extraregionale. Continua a leggere

Vitamine, i consigli della Società italiana medici pediatri Bambini e adolescenti hanno un metabolismo che richiede l’assunzione di tutti i nutrienti a cominciare dalle vitamine B, presenti in particolare nella frutta e nella verdura. Oltre il 46% dei giovanissimi, però, mangia male

di Armando Pannone.

Roma, 17 Maggio 2019 – Da tempo, l’Oms si è posta l’obiettivo di promuovere l’assunzione di almeno 400 grammi di frutta e verdura al giorno per persona, una quantità che corrisponde a circa cinque porzioni, al fine di evitare condizioni di squilibrio alimentare, anche per quanto riguarda i micronutrienti, indicati come uno dei principali fattori di rischio Continua a leggere

Cura dell’obesità, riconoscimento europeo al C.I.B.O.  Il centro dell’Università di Napoli Federico II, guidato dalla professoressa Annamaria Colao, ha ricevuto il riconoscimento di struttura specializzata per la cura dell’obesità nell’adulto, dall’Associazione Europea per lo Studio dell’Obesità

di Giulio Caccini.

Roma, 15 Maggio 2019 – Siamo o non siamo un popolo di obesi? Che brutta domanda. Ma che, puntualmente, viene formulata, ogni volta, insieme alla lettura dei dati che riguardano la nostra popolazione, sempre più in sovrappeso, un dato che purtroppo riguarda sempre Continua a leggere

Parkinson? Prendiamolo a pugni Dall’Università di Indianapolis, l’allenamento dei pugili per migliorare la qualità della vita di pazienti affetti da parkinsonismo. Terapia eseguita anche in Italia, a Firenze il primo centro

di Giulio Caccini.

Roma, 7 Maggio 2019 – Una forma non tradizionale di esercizio sportivo molto vicino all’allenamento dei pugili è stato applicato, con successo, per i pazienti con malattia di Parkinson (PD). A Indianapolis, nell’Indiana, il programma di formazione per il pugilato di gruppo, sviluppato dalla Rock Steady Boxing Foundation, ha guadagnato una notevole Continua a leggere

Come migliorare le campagne di screening e prevenzione Il meridione ha due tristi primati legati allo stile di vita: l’obesità e la scarsa aderenza alle campagne di screening oncologico. Fondamentale è il ruolo dei medici di famiglia, sentinelle del territorio

di Maurizio Cappiello*.

Napoli, 6 Maggio 2019 – Le regioni meridionali e la Campania hanno due tristi primati legati allo stile di vita, che in particolar modo tra le nuove generazioni si stanno rapidamente modificando verso caratteristiche che sfavoriscono lo stato di buona salute. Continua a leggere

La sfida dell’invecchiamento con l’assistenza territoriale in Campania Il riordino dell'assistenza primaria, così come ridisegnato dalla legge c.d. Balduzzi, ha registrato sino ad oggi un ritardo attuativo di circa 5 anni determinando non pochi problemi assistenziali

di Maurizio Cappiello*.

Napoli, 22 Aprile 2019 – Come tutte le regioni Italiane anche la Campania si prepara ad affrontare la sfida dell’invecchiamento della popolazione con l’esigenza di coniugare servizi adeguati con la loro sostenibilità. Continua a leggere

1 2 3 15