Fantacalcio: 5 possibili sorprese per la 5° giornata. Tutti i consigli utili

di Salvatore Monaco

Barrow

L’attaccante del Bologna ancora non ha trovato il gol e gioca contro una Lazio che viene da una grande partita in Champions contro il Borussia. Questo può portavi a sottovalutarlo ma l’Olimpico è uno stadio che gli porta bene; come terzo slot può essere interessante.

Lammers

L’olandese ha già segnato 2 gol partendo dalla panchina, potrebbe giocare da titolare a discapito di Zapata. Lammers quando gioca può fare la differenza: schieratelo

Naingollan

Il belga è guarito dal covid e Conte potrebbe farlo partire dall’inizio. L’ultima volta che ha giocato ha cambiato la partita e inoltre il Ninja ha qualità da vendere, se lo avete potete puntarci.

Pereyra

È tornato in Serie A carico a molla, e si è già reso pericoloso in zona gol. Che sia la giornate giusta per un +3? Probabile, da mettere.

Lazovic

È vero gioca contro la Juve ma è in ottimo periodo di forma come tutto il Verona, di conseguenza può portare un ottimo voto e, perché no, un bonus.

Cinque possibili sorprese per la 4° giornata di Serie A Consigli utili per il Fantacalcio

di Salvatore Monaco

Ilicic

L’Atalanta fa visita al Napoli ma lo notizia del giorno è il ritorno tra i convocati di Josip Ilicic. Lo sloveno sarà in panchina dopo mesi e il suo ritorno in squadra non è solo simbolico, che sia un ritorno in grande stile con gol? Perchè no, se avete due prime scelte in attacco potete rischiarlo come terzo.

Verdi

Il Toro di Gianpaolo ospita il Cagliari di  Di Francesco che nelle ultime due partite ha evidenziato grandi fragilità difensiva. Simone Verdi partirà titolare dietro le due punte e deve riscattarsi dopo le prime 2 partite non esaltanti, inoltre, con il nuovo acquisto Gojak che lo insidia, l’ex Napoli deve dimostrare al nuovo mister di che pasta è fatto per tenere il posto da titolare.

Morata

Con Ronaldo positivo il peso dell’attacco bianconero sarà tutto sulle sue spalle, sarà affiancato molto probabilmente da Kulusevski e Chiesa che sapranno come rifornirlo di palloni e, se aggiungete che gioca contro il Crotone, l’occasione è molto ghiotta.

Barrow

L’ex Atalanta deve ancora trovare il primo gol in campionato e contro un Sassuolo che si scopre parecchio sicuramente avrà gli spazi giusti per colpire, schieratelo.

Saelemaekers

Il Belga è in uno stato di forma invidiabile ed è dotato di una grande tecnica e queste sono qualità che in una partita importante come il derby possono essere armi importanti. Come 4 slot a centrocampo è ottimo.

 

 

 

 

Consigli per l’asta del Fantacalcio Tutti i top, ruolo per ruolo

di Salvatore Monaco

Ormai l’asta è alle porte, molti approfitteranno della sosta per le nazionali per aste di riparazioni e aste iniziali. Di conseguenza quindi oggi andremo a vedere i giocatori migliori da prendere per vincere quest’anno al fantacalcio.

PORTIERI

1° FASCIA: Handanovic, Donnarumma, Szczęsny.

Questi 3 sono i portieri più forti e più solidi del campionato, costeranno ovviamente molto di più rispetto ad altri ma garantiranno un ottimo rendimento e, soprattutto nel caso di Donnarumma, qualche rigore parato che sappiamo essere fondamentale ai fini della vittoria.

2° FASCIA: Meret, Ospina, Strakosha.

I primi due vanno assolutamente presi in coppia data l’alternanza che spesso decide di fare Gattuso, inoltre il Napoli dopo 2 partite ancora non ha subito gol e questo rende ancora più appetibile la coppia dei portieri partenopei. Strakosha è sicuramente un portiere forte che in molti casi si mette in mostra portando a casa buoni voti anche con malus da gol subiti, infatti è consigliato più se giocate con il modicatore.

3° FASCIA: Dragowski, Terracciano, Gollini, Sportiello.

Queste due coppie sono sicuramente affidabili, ma il gioco offensivo delle due squadre rischia di far subire parecchi gol ai nostri estremi difensori. Se non volete spendere parecchio tra i pali  questi sono i giocatori migliori da prendere anche se il consiglio è puntare sui nomi fatti in precedenza.

DIFENSORI

1° FASCIA: Koulibaly, Theo Hernandez, Gosens, Hakimi.

Il primo viene da un’annata storta, ma le prime 2 partite di quest’anno hanno evidenziato come K2 stia tornando ai suoi livelli. Può essere sottovalutato, non essendo terzino, ed è per questo che potreste pagarlo di meno di altri top ed avere un rendimento pari a giocatori come Theo, Hakimi e Gosens che però possono sicuramente portare molti gol e sappiamo che è fondamentale avere almeno un difensore da bonus.

2° FASCIA: De Vrij, Milenkovic, Acerbi.

L’olandese ormai è un giocatore affermato che sicuramente farà bene, perché in seconda fascia? Perché l’Inter sta subendo parecchi gol e suoi voti potrebbero risentirne. Milenkovic viene da una stagione straordinaria in cui ha fatto la differenza con i suoi buoni voti e ben 4 gol, puntateci anche quest’anno. Acerbi è una garanzia di titolarità e sufficienze: prendetelo.

3° FASCIA: Di Lorenzo, Spinazzola, Chiellini.

Di Lorenzo è punto fermo della difesa del Napoli e un fedelissimo di molti fanta allenatori, il motivo è semplice: bonus e buone prestazioni. Ha già sfiorato un gol contro il Genoa e sappiamo come il terzino della nazionale sappia trovare, anche abbastanza spesso, la via del gol; puntateci non ve ne pentirete. Spinazzola dopo l’addio di Kolarov è il titolare sulla fascia sinistra a Roma e sicuramente può rendersi pericoloso e regalare qualche gol o assist, attenzione però agli svarioni difensivi che non gli sono del tutto estranei. Chiellini è un calciatore che verrà ignorato all’asta ma che durante l’anno saprà ritagliarsi una parte di rilievo nello scacchiere di Andrea Pirlo e quindi portare buoni voti e forse 2-3 gol.

CENTROCAMPO

1° FASCIA: Çalhanoğlu, Papu Gomez, Mkhitarian, Luis Alberto.

Il turco sta vivendo un 2020 straordinario, è uno dei migliori centrocampisti del nostro campionato e saprà ripagare la fiducia con molti bonus. Il Papu è a 4 gol in 3 partite, vi basta questo. Da prendere assolutamente. L’anno scorso è arrivato in doppia cifra, lo pagherete di meno degli altri 2 ma non è detto che il rendimento sia inferiore. El Mago è una garanzia gol, assist e ottime prestazioni che ormai si ripetono da 3 anni, date fiducia anche a lui.

2° FASCIA: Milinkovic Savic, Kulusevski, Zielinski.

Milinkovic è stabilmente uno dei migliori centrocampisti della Serie A, meno offensivo di quelli già citati ma sicuramente in grado di portare bonus. Kulusevski è sicuramente appetibile ma non fatevi ingannare dai numeri esorbitanti della scorsa stagione. Giocherà più arretrato e diminuiranno anche le marcature, ma non per questo non va comprato, ad un prezzo non eccessivo può essere acquistato. Zielinski viene da un gol e da due ottime prestazioni, la fase offensiva del Napoli spesso parte dai suoi ed il rapporto con Gattuso è ottimo, che sia l’anno della definitiva consacrazione? I Fantallenatori sperano di sì.

3° FASCIA: Eriksen, Malinovsky, Djuricic.

Eriksen con Conte non sta trovando spazio ma sicuramente avrà le sue occasioni per fare bene, inoltre lo pagherete pochissimo, e se la sua avventura italiana inizia ad ingranare avrete in squadra un top al costo di un rincalzo. Malinovsky non ha il posto fisso da titolare ma con le sue qualità anche a partita in corso faranno la differenza. Djuricic è il trequartista titolare di una squadra molto prolifica come il Sassuolo, entra in quasi tutte le azioni offensive, di conseguenza è consigliatissimo.

ATTACCO

1°FASCIA: Ronaldo, Lukaku, Immobile.

5 volte volte pallone d’oro, giocatore più veloce della storia a raggiungere quota 50 gol in Serie A e 31 l’anno scorso, questo è CR7 e se volete vincere il fantacalcio è il vostro uomo. Lukaku la passata stagione è arrivato a quota 34 gol stagionali al suo primo anno in Italia, salvo imprevisti andrà a migliorare il suo rendimento. Immobile l’anno scorso ha eguagliato il record di 36 reti di Higuain, non vi aspettate una stagione del genere ma sicuramente può rompere il muro dei 20 gol.

2°FASCIA: Caputo, Zapata, Ibra.

Caputo viene da 2 stagioni straordinarie, l’anno scorso con 21 gol stagionali ha fatto intendere che non scherza e che quest’anno punterà a fare meglio. Zapata nonostante gli infortuni durante l’ultima annata ha siglato 18 marcature in 28 partite, numeri da capogiro e se contate che gioca nell’Atalanta la voglia di prenderlo diventa sempre più grande. Ibra è un fenomeno e lo sappiamo tutti, lui stesso dice che più invecchia e più diventa forte, chi siamo noi per dargli torto? L’unica cosa che ci resta da fare è dargli fiducia anche quest’anno.

3°Fascia: Muriel, Dzeko, Lautaro.

Il colombiano con Gasperini ha trovato la continuità che gli è sempre mancata in carriera, prendetelo quest’anno potrebbe essere la stagione della consacrazione. Dzeko è il perno dell’attacco giallorosso, viene da 16 gol in campionato e preso ad un modico prezzo può essere ottimo per affiancare un top. Lautaro è un giocatore in continua crescita e la coppia con Lukaku lo mette nelle condizione di rendere al meglio, prendetelo.

Luis Muriel: l’eterno sottovalutato all’asta del Fantacalcio Tutti i consigli utili per gli appassionati

La stagione scorsa 34 partite, 18 gol e 1 assist; quest’anno dopo 3 partite ha messo già messo a segno 2 gol ed 1 assist, basterebbe questo per farvi capire che Luis Muriel è da considerare un attaccante top. Inoltre adesso, data anche la difficile situazione di Ilicic, ha conquistato un posto fisso da titolare in coppia con Zapata e questo sicuramente può permettergli di arrivare ad un numero considerevole di marcature, e perchè no, magari anche superiore a quelle dell’anno scorso. Perchè sottovalutato? Ovviamente non vi aspettate di pagarlo ad un prezzo bassissimo, ma sicuramente di meno di altri top in attacco anche se il suo rendimento potrebbe essere pari o comunque di poco inferiore.

Come gestirlo?

L’ideale sarebbe acquistarlo in coppia con Ilicic dato che quando il serbo tornerà è molto probabile che si alternerà con il colombiano. Non è escluso un loro impiego insieme dal primo minuto visto che sono giocatori che hanno dimostrato in passato di saper coesistere, e sicuramente avere macchine da gol in squadra, come i due atalantini, fa sicuramente molto comodo. Inoltre come già detto il posto da titolare al momento è suo, ma non dimenticate che, anche nel caso dovesse partire dalla panchina, grazie alle cinque  sostituzione prenderà sempre voto ed è probabile che subentrerà in un momento della partita che potrebbe permettergli di portare un bel +3.

Chiesa-Juve: affare quasi fatto! Cosa fare al fantacalcio? Consigli utili

di Salvatore Monaco

Inizia a prendere forma la nuova Juventus di Andrea Pirlo. Paratici, infatti, sta cercando di limare gli ultimi dettagli per portare Federico Chiesa in maglia bianconera. Alla Fiorentina dovrebbero andare 50 milioni più 10 di bonus mentre il giocatore percepirà 4,5 milioni di euro all’anno per 5 anni.

Cosa fare al fantacalcio?

La domanda che in molti si stanno ponendo è: adesso conviene ancora prendere Chiesa? La riposta è sì. Infatti, il ruolo che andrà a ricoprire alla Juve è lo stesso in cui gioca attualmente alla viola, quindi tatticamente la situazione rimarrà invariata. La concorrenza sarà sicuramente  più alta e più spietata ma questa situazione potrebbe paradossalmente aiutare i Fantallenatori poiché il prezzo del nazionale italiano dovrebbe addirittura calare all’asta iniziale. Chiesa potrebbe essere un’ottima pedina per Pirlo e per la sua Juventus e di conseguenza anche per chi ha deciso di puntare su di lui al fantacalcio dato che sicuramente avrà spazio e condizioni per far bene, in vista anche dell’Europeo che si svolgerà questa estate.

Correre, per lo sport e per la legalità Presentato il Secondo Trofeo Napoli ConCORRE per la Legalità, gara in occasione della Napoli City Half Marathon del 23 febbraio

di Andrea D’Orta.

Napoli, 8 Febbraio 2020 – E’ stata presentata presso la “Caserma Zanzur”, sede storica delle Fiamme Gialle partenopee, la seconda edizione del Trofeo “Napoli conCORRE per la legalità”, una “gara nella gara” organizzata nell’ambito della tradizionale Mezza Maratona cittadina dal Continua a leggere

La storia dello sci italiano passa per una scuola di Tarvisio Il liceo statale "Bachmann", completamente al servizio dello sport (dove si sono diplomati tanti campioni di fama mondiale) compie 20 anni. I diplomati del passato e quelli futuri parteciperanno alle prossime Olimpiadi

di Sofia Furlan.

Udine, 29 Gennaio 2020 – Lo sci fa parte da 130 anni della storia del nostro paese. Nel 1890 arrivò a Torino per lavoro l’ingegnere svizzero Adolf Kind, alpinista e sciatore, portando con sé un paio di sci. Le sue performance sulla neve entusiasmarono gli amici che ne seguirono Continua a leggere

Corsetta e maratona… per tornare più giovani Secondo un recente studio, pubblicato su una prestigiosa rivista di cardiologia, affrontare una gara podistica fa ringiovanire di 4 anni il sistema cardiovascolare. Tutti i benefici (e le raccomandazioni) elencati nella ricerca

di Andrea D’Orta.

Roma, 11 Gennaio 2020 – Tra i buoni propositi per l’anno nuovo, alzi la mano chi non ha messo “fare un po’ di attività fisica”. E tra le strade più facilmente percorribili per sgranchirsi un po’, riattivare l’organismo e (soprattutto) perdere qualche chilo, la corsetta è ai primi Continua a leggere

«Insegniamo ai nostri giovani la cultura dello sport» Andrea Capobianco, coach della Nazionale Femminile di Basket, parla con neifatti di: EuroBasket Women 2021 Qualifiers, del futuro della pallacanestro e di cultura sportiva. Ad allenatori e genitori dice: «Aiutiamo i ragazzi a maturare senza bruciare le tappe»

di Marzio Di Mezza.

Roma, 9 Gennaio 2020 – Sarà un anno di preparazione e di sfide decisive, il 2020 per la Nazionale Femminile di Basket. L’anno delle qualificazioni al Women’s Eurobasket che nel 2021 si giocherà in Spagna e in Francia. Secondo il calendario le azzurre saranno impegnate Continua a leggere

Serie A al via e cinque maratone italiane ne modificano il calendario La passione degli italiani per il podismo riesce a influenzare le date del campionato di calcio. Così a Napoli, Verona, Firenze e Ferrara…

di Alex Cotronei.

Roma, 25 Agosto 2019 – Il velocista Jesse Owens diceva: “Non importa ciò che trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo”. E quello che si prova può descriverlo solo un runner. Solo un runner è capace, come ha scritto qualche Continua a leggere

1 2 3