Sospeso lo sciopero dei medici del 118 Dopo un incontro con il prefetto di Napoli

I sindacati hanno sospeso lo sciopero dei medici del 118, sulla vicenda legata agli arretrati. In una nota si prende atto degli impegni assunti dalla Regione in un incontro svoltosi con il prefetto di Napoli e con le parti: “Immediata sospensione del recupero degli arretrati da parte delle Asl della Campania e contestuale avvio delle interlocuzioni con la Corte dei Conti”. Resta confermata, invece, la conferenza stampa indetta per domani sullo stato della vertenza.

Madre interrompe dad della figlia, maestra chiama i Carabinieri L'episodio è accaduto a Salerno

Momenti di tensione stamane in un’abitazione a Salerno. La madre di un’alunna ha interrotto improvvisamente la lezione in dad della figlia che frequenta la scuola elementare. A quel punto, l’insegnante, allarmata, ha avvertito i carabinieri.

Immediato l’intervento dei militari dell’Arma che hanno scoperto che madre e figlia erano registrate come positive al Covid. Sul posto anche i sanitari. La donna, però, si è opposta all’ingresso del 118 che voleva verificare le condizioni di salute sue e della bimba. Per risolvere la questione si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco e di un carabiniere negoziatore il quale, dopo circa due ore, è riuscito a convincere la donna ad aprire la porta.

Dopo diversi minuti si è scoperto che la donna era in stato confusionale a causa dell’errato uso dei cortisonici impiegati per le cure anti-Covid.

I Vigili del Fuoco salvano un 65enne L'uomo è rimasto infortunato mentre tagliava un albero

I Vigili del Fuoco del distaccamento di Lioni, sono intervenuti questa mattina, a Sant’Angelo Dei Lombardi, in contrada Montevergine, per soccorrere un uomo di 65 anni del posto, intento a tagliare un albero e rimasto infortunato. Lo stesso è stato recuperato ed affidato ai sanitari del 118 intervenuti, i quali ne hanno disposto il trasporto presso l’ospedale Moscati di Avellino per le cure del caso.

“O spegni le sirene o ti sparo”, minacce ad equipaggio del 118 La denuncia dell'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate": l'episodio accaduto nei Quartieri Spagnoli

“O spegni le sirene o ti sparo!”. Ad essere minacciato, sabato scorso, l’equipaggio di un’ambulanza che si stava recando a prestare soccorso nei Quartieri Spagnoli di Napoli. A denunciare l’episodio, su Facebook, è stata l’organizzazione no-profit partenopea “Nessuno Tocchi Ippocrate”. Nel post sui social il racconto dettagliato dell’accaduto: gli operatori sono stati affiancati da uno scooter in sella al quale viaggiavano due persone. Uno dei due, dopo che il motociclo si è affiancato al mezzo di soccorso, ha picchiato con violenza sulla fiancata e gridato: “hai capito che qui le sirene non le devi usare? Spegnile altrimenti ti sparo”. L’autista haallertato la polizia. Immediato l’intervento degli agenti che hanno scortato l’ambulanza.

 

Aggredito operatore del 118, l’Asl: “Atto gravissimo” La vicenda è accaduta a Mercogliano

A Mercogliano, in provincia di Avellino, è stato aggredito un operatore del 118. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Intanto la direzione strategica dell’Asl esprime la propria solidarietà all’uomo.

“Si tratta di episodi gravissimi che non possono essere tollerati – afferma il Direttore Generale, Maria Morgante – nei confronti di chi ha sempre operato in prima linea per il bene della comunità, risorsa preziosa soprattutto in questa emergenza sanitaria”.

Napoli, cade da un balcone: una 15enne in gravi condizioni Il dramma in via Pigna

Dramma a Napoli. Una 15enne è caduta da un balcone situato all’ottavo piano di un palazzo in via Pigna.  Immediato è scattato l’allarme e l’intervento degli operatori del 118 e degli agenti della Polizia di Stato. La giovane è stata trasportata in ospedale, le sue condizioni sono molto gravi. Sono in corso accertamenti per chiarire la dinamica della vicenda.

Incidente nella notte, due feriti E' accaduto ad Avellino

I Vigili del Fuoco di Avellino, nella tarda serata di ieri, sono intervenuti sulla SP 164, alla frazione Picarelli alla periferia di Avellino, per un incidente stradale che ha visto coinvolte due autovetture. Nel violento impatto sono rimasti feriti i rispettivi conducenti, i quali sono stati trasportati dai sanitari del 118, presso il vicino ospedale Moscati per le cure del caso.

Violento impatto sulla Variante, due feriti L'incidente ad Atripalda, in provincia di Avellino

Incidente, questo pomeriggio, sulla Variante 77bis ad Atripalda, in provincia di Avellino. Tre i veicoli coinvolti: due autovetture ed un furgone che trasportava latte. Nel violento impatto, due dei tre occupanti, sono rimasti feriti e trasportati all’ospedale Moscati. Sul posto, immediato, l’intervento dei Vigili del fuoco degli operatori del 118 e delle forze dell’ordine. I “caschi rossi” hanno provveduto a mettere la zona in sicurezza. Traffico in tilt sulla Variante che è una delle arterie più importanti che conducono alla città capoluogo.

Auto si ribalta, illeso il conducente L’incidente in Irpinia, a Bonito

La squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Grottaminarda, in Irpinia, è intervenuta a Bonito in località Beatrice, per un incidente che ha visto coinvolte due autovetture, di cui una si è ribaltata. I rispettivi conducenti, fortunatamente, non hanno subito gravi conseguenze e sono stati visitati sul posto dai sanitari del 118  senza essere trasportati in ospedale. I veicoli incidentati sono stati messi in sicurezza.

Avellino, incidente in centro: quattro feriti Tutti trasportati all'ospedale Moscati

Incidente, ieri sera, in pieno centro ad Avellino, nei pressi di via Roma. Due le auto coinvolte, di cui una, a seguito del violento impatto, si è ribaltata. A bordo dei due mezzi otto persone. Una di loro è rimasta incastrata tra le lamiere rendendo necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Quattro i feriti, trasportati all’ospedale Moscati. Sul posto oltre ai caschi rossi, gli operatori del 118 e le forze dell’ordine.

1 2