Suvignano: il bene confiscato alla mafia torna ai toscani La tenuta, tra le più grandi d’Italia, può diventare un volano per l’economia locale. Giovanni Falcone firmò il primo sequestro dell’azienda nell’83

di Marina Monti.

Firenze, 13 Giugno 2019 – La Tenuta di Suvignano, sequestrata la prima volta nel 1983 dal giudice Giovanni Falcone, viene restituita ai toscani. E domenica 23 giugno, per l’occasione, sarà allestita una festa che sarà anche un momento di riflessione per parlare delle mafie. Continua a leggere