Segreti di Stato, tutto il peso della “criminalità servente” nel caso Moro Il libro-inchiesta della giornalista Simona Zecchi tenta di fare luce sulle presenze inquietanti che agitano i 55 giorni del sequestro: «Quella mattina in via Fani c'era di tutto: da una formazione paramilitare a esponenti di spicco della 'Ndrangheta»

di Silvestro Giannantonio.

Roma, 27 Ottobre 2018 – Non si spengono i riflettori sul libro-inchiesta firmato dalla giornalista Simona Zecchi “La criminalità servente nel Caso Moro” (La nave di Teseo, 2018).

Dal lancio ufficiale del volume nel marzo scorso continuano infatti a susseguirsi in Italia e all’estero piccoli e grandi incontri in biblioteche, circoli, scuole, sedi istituzionali. Continua a leggere