Colpo ai pusher del rione Traiano, sequestrato maxi carico di droga Cinque chili di marijuana nascosti in un container

E’ duro il colpo inferto dai Carabinieri della Compagnia di Bagnoli ai pusher del Rione Traiano.
In Via Marco Aurelio i militari del Nucleo Operativo di Bagnoli e della stazione di Rione Traiano hanno rinvenuto in un container abbandonato sacchetti di plastica al cui interno erano stoccati complessivamente quasi 5 chili di marijuana, un coltellino, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Nello stesso luogo rinvenute e sequestrate 2 pistole: 1 revolver con marca e matricola abrasa – 5 colpi cal. 38 nel tamburo – e una semiautomatica cal. 7,65 con serbatoio e 1 proiettile. Poco distante, in Via Romolo e Remo, i carabinieri hanno rinvenuto in un’area verde pubblica una seconda pistola revolver – anche in questo caso 5 i proiettili cal. 38 inseriti nel tamburo – e una busta contenente 40 grammi di marijuana.
Il materiale è stato sequestrato a carico di ignoti. Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue o intimidazione.

Scampia, pistola e proiettili in camera da letto: arrestato 28enne L'operazione dei carabinieri

I Carabinieri della Stazione Quartiere 167, a Scampia, hanno arrestato per ricettazione e detenzione illegale di arma comune da sparo un 28enne del posto noto alle forze dell’ordine.
L’uomo era già sottoposto agli arresti domiciliari. Durante una perquisizione nella sua abitazione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato una pistola revolver nel cui tamburo erano inseriti 6 proiettili calibro 357 magnum. L’arma è risultata provento di furto, denunciato lo scorso novembre a Montoro Superiore, in provincia di Avellino.  Nella camera da letto rinvenuti altri 29 proiettili dello stesso calibro.
Il 28enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.