«Ogni giorno sono morta 100 volte e anche piu’» Da un Paese che non esiste più, storie agghiaccianti di eccidi e soprusi. Donne torturate, violentate e bruciate vive, mentre per le bambine esiste un tariffario

di Danilo Gervaso.

Baghdad, 31 Agosto 2018 –  Uomini costretti a scegliere tra la morte e la conversione, donne e bambini venduti come schiavi. E’ una persecuzione dimenticata quella del popolo Yazida da parte dei sedicenti combattenti dello Stato islamico dell’Iraq. Abitano la regione del Sinjar. Continua a leggere