Napoli da impazzire, Atalanta asfaltata Spettacolo al San Paolo, finisce 4-1

Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz (83′ Demme), Bakayoko (75′ Malcuit), Politano (61′ Ghoulam), Mertens (75′ Lobotka), Lozano, Osimhen (83′ Petagna). A disp.Meret, Contini, Rrahmani, Mario Rui, Maksimovic, Llorente. All.Gennaro Gattuso

Atalanta: Sportiello, Palomino (46′ Djimsiti), Romero, Toloi, De Paoli, De Roon, Pasalic, Gosens (81′ Muriel), Gomez (55′ Lammers), Ilicic (63′ Malinovskiy), Duvan Zapata (46′ Mojica). All. Gian Piero Gasperini

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Marcatori: 23′ H. Lozano, 27′ H. Lozano, 30′ M. Politano, 43′ V. Osimhen, 69′ Lammers
Note: ammoniti Toloi, Gosens, Lozano, Djimsiti

Il pomeriggio è tutto azzurro e lungo in questo luminoso sabato di autunno. In mezzora il Napoli avvolge la Dea e trasforma il San Paolo nell’Olimpo del calcio. Il treno dei desideri viaggia subito verso Messico e Nuvole, nel cielo tolteco del Chucky Lozano che infila la sua prima doppietta d’autore. Un sinistro rapace e poi un meraviglioso destro a rientrare che incornicia un gol da campione. Il Napoli non si ferma, accelera e mette la quarta. Politano mira l’angolo di convergenza e scaglia una freccia sotto la traversa. E poi, prima che si chiuda il sipario dell’intervallo, la V di Victor fiammeggia nell’Arena per il primo graffio in campionato della Pantera azzurra. Il secondo tempo è di amministrazione e conferma. Successo netto e autorevole. Il Napoli ne segna 2 al Parma, 6 al Genoa e 4 all’Atalanta. In tutto fanno 12 reti in 3 partite. La giostra del gol gira che è una meraviglia e annuncia a suon di squilli l’emozionante stagione azzurra…

fonte sscnapoli

Napoli-Atalanta, ecco i convocati Il match alle 15:00 al San Paolo

Napoli e Atalanta scenderanno in campo alle 15:00 al San Paolo per la quarta giornata di Serie A. Dirige il match l’arbitro Di Bello di Brindisi.

Ecco i convocati: Ospina, Meret, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Malcuit, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Lobotka, Fabian Ruiz, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano, Llorente.

Ssc Napoli, il report dell’allenamento Palestra e terapie per Insigne

Seduta mattutina per il Napoli al Training Center di Castel Volturno. Gli azzurri preparano il match contro l’Atalanta in programma al San Paolo sabato alle ore 15:00 per la quarta giornata di Serie A. La squadra ha lavorato sui campi 2 e 3, iniziando la sessione con una fase di riscaldamento ed esercitazione tecnica. Successivamente seduta tattica e partitina a campo ridotto. Insigne ha svolto lavoro in palestra e terapie.

fonte sscnapoli

Napoli, il report dell’allenamento Terapie, palestra e lavoro sul campo per Insigne

Il Napoli continua nella marcia di avvicinamento alla sfida di sabato (ore 15:00) al San Paolo contro l’Atalanta. Seduta mattutina al Training center di Castel Volturno.

La squadra, sul campo 2, ha svolto riscaldamento in avvio di sessione e di seguito lavoro sulla velocità.

Successivamente seduta tattica per reparti. Chiusura con partitina a campo ridotto ed esercitazioni al tiro. Terapie, palestra e lavoro sul campo per Insigne.

fonte sscnapoli

Luis Muriel: l’eterno sottovalutato all’asta del Fantacalcio Tutti i consigli utili per gli appassionati

La stagione scorsa 34 partite, 18 gol e 1 assist; quest’anno dopo 3 partite ha messo già messo a segno 2 gol ed 1 assist, basterebbe questo per farvi capire che Luis Muriel è da considerare un attaccante top. Inoltre adesso, data anche la difficile situazione di Ilicic, ha conquistato un posto fisso da titolare in coppia con Zapata e questo sicuramente può permettergli di arrivare ad un numero considerevole di marcature, e perchè no, magari anche superiore a quelle dell’anno scorso. Perchè sottovalutato? Ovviamente non vi aspettate di pagarlo ad un prezzo bassissimo, ma sicuramente di meno di altri top in attacco anche se il suo rendimento potrebbe essere pari o comunque di poco inferiore.

Come gestirlo?

L’ideale sarebbe acquistarlo in coppia con Ilicic dato che quando il serbo tornerà è molto probabile che si alternerà con il colombiano. Non è escluso un loro impiego insieme dal primo minuto visto che sono giocatori che hanno dimostrato in passato di saper coesistere, e sicuramente avere macchine da gol in squadra, come i due atalantini, fa sicuramente molto comodo. Inoltre come già detto il posto da titolare al momento è suo, ma non dimenticate che, anche nel caso dovesse partire dalla panchina, grazie alle cinque  sostituzione prenderà sempre voto ed è probabile che subentrerà in un momento della partita che potrebbe permettergli di portare un bel +3.