Crollo del ponte Morandi, arrestato l’ex ad di Autostrade Nei guai altri cinque manager

Crollo del ponte Morandi di Genova, arrestato dai militari della Guardia di Finanza l’ex ad di Autostrade, Giovanni Castellucci. La Procura contesta a lui ed altri cinque manager i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti e frode in pubbliche forniture. Secondo gli inquirenti c’era la “consapevolezza della difettosità delle barriere e del potenziale pericolo per la sicurezza stradale, con rischio cedimento nelle giornate di forte vento e la consapevolezza di difetti progettuali e di sottostima dell’azione del vento, nonché dell’utilizzo di alcuni materiali per l’ancoraggio a terra non conformi alle certificazioni europee e scarsamente performanti”.