Europa League, il Napoli parte male: l’Az sbanca il San Paolo Azzurri sconfitti per 1-0 dagli olandesi

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (59′ Mario Rui), Fabian Ruiz, Lobotka (66′ Petagna), Politano (83′ Bakayoko), Mertens, Lozano (59′ Insigne), Osimhen (66′ Demme). A disp.Ospina, Contini, Rrahmani, Manolas, Ghoulam. All.Gennaro Gattuso

AZ Alkmaar: Bizot, Svensson, Hatzidiakos, Martin Indi, Wijndal, Midsjo (88′ Leeuwin), De Wit, Koopmeiners, Sugawara, Steng, Karlsson (88′ Gudmundsson). All. Arne Slot

Arbitro: Stefanski (Polonia)
Marcatori: 57′ De Wit
Note: ammoniti De Wit e Koulibaly

E’ dell’AZ l’esordio europeo al San Paolo. Il Napoli perde 1-0 in una partita dominata per possesso palla, ma risolta sul classico contropiede che un tempo si definiva “corsaro” per la falange di Alkmaar. Gli azzurri debuttano sul palcoscenico internazionale con la maglia Kombat Euro Napoli 2021 e conducono la sfida con il piglio autorevole, tale da comandare sempre la manovra. L’Az, che non manifesta esattamente i cromosomi dell’antonomastico gioco olandese, disegna la sua architettura di trincea e baionetta tenendo il baricentro sotto palla per proteggersi e ripartire. Il tema è tutto qui. E il succo cambia dopo un’oretta di pedissequa superiorità azzurra con il blitz in velocità olandese che premia la girata fulminea di De Wit. Basta per decidere il match nonostante il finale pregno di generosità e irruenza del Napoli. L’incipit europeo non è esaltante, ma la strada è lunga. Si riprende domenica con il derby a casa delle streghe nel week end di “Halloween”…

fonte sscnapoli

Hysaj: “Dobbiamo partire con il piede giusto” Il difensore: "Darò sempre il 100% per questa squadra"

Elseid Hysaj, Il difensore del Napoli, Elseid Hysaj, ha parlato a Sky pochi minuti prima della sfida di Europa League con l’AZ Alkmaar. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “E’ sempre importante partire con il piede giusto, per stare tranquilli nel resto della competizione. I positivi dell’AZ? Non e’ una situazione piacevole. Sappiamo che dobbiamo andare in campo tranquilli e sereni. Scendiamo in campo senza troppe preoccupazioni, poi si vedrà. Il calcio deve andare avanti- Siamo contenti di partecipare all’Europa League, andiamo avanti, credendoci, gara dopo gara. Titolare inamovibile? Mi sto godendo il mio momento. Napoli è casa mia, sto benissimo, cercherò di dare sempre il 100% per questa squadra”.

foto sscnapoli

Napoli-Az Alkmaar, ecco i convocati Europa League, il match alle 18:55 al San Paolo

Napoli-Az Alkmaar stasera alle ore 18:55 al San Paolo per la prima giornata di Europa League.

Dirige il match l’arbitro polacco Stefanski.

I convocati: Ospina, Meret, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Lobotka, Fabian Ruiz, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano, Insigne.

fonte ssc Napoli

Gattuso: “Preoccupati per domani come lo eravamo col Genoa” Il tecnico: "Faremo poco turn over". Mertens: "Sto bene con la spalla"

Rino Gattuso e Dries Mertens hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia del primo match di Europa League, in programma domani alle 18:55 al San Paolo, contro l’Az Alkmaar: “Vogliamo fare bene in Europa League – ha esordito Mertens – non sarà facile arrivare fino alla fine, ma siamo un grande gruppo. Napoli più competitivo? Sì e no, non dimentichiamo che abbiamo perso calciatori importanti anche se ne sono arrivati altri. Più passa il tempo e più diventiamo forti. Stiamo lavorando bene in allenamento e stiamo crescendo”.

Mertens parla anche delle sue condizioni e di Osimhen: “La spalla? Sto bene. Osimhen? Con lui è cambiato tanto il mio modo di giocare. Abbiamo più profondità e lo abbiamo visto con l’Atalanta”. Domani che sfida sarà: “La partita non sarà semplice. Ci sono giocatori che possono metterci in difficoltà”.

Poi tocca al tecnico, Rino Gattuso: “Siamo contenti di giocare in Europa League, dopo i tanti sacrifici fatti l’anno scorso. Giocare in Europa è importante per tutti e noi dobbiamo impegnarci e fare bene per passare il turno. Turn over?  – continua Gattuso – Ci saranno tre o quattro giocatori nuovi rispetto alla gara con l’Atalanta. Quando ero al Milan provavo a cambiare anche otto calciatori e ci ho sbattuto i piedi. Ma bisogna fare le scelte giuste, non faremo tantissimo turn over in Europa League”.

Il tecnico si è soffermato anche sui casi di Covid che hanno colpito gli avversari: “Siamo preoccupati come lo eravamo con il Genoa. In questo momento bisogna stare attenti. Il calcio è una grande azienda e sta perdendo tanto tra biglietteria e sponsor. Noi abbiamo il dovere di continuare quest’azienda, ma spero che arriveranno le giuste decisioni da parte di chi ci governa”.

Poi il tecnico parla di Insigne: “E’ stato fermo venti giorni, ha recupero bene e deve mettere benzina nella gambe. Spero di avere sempre la difficoltà di scegliere, sono consapevole che il Napoli è forte ed ha tanti giocatori bravi”.

E sugli obiettivi futuri? “Vogliamo tornare in Champions, poi strada facendo pensiamo a dove possiamo arrivare”. E sull’equilibrio in campo: “Dobbiamo ancora migliorare in qualche aspetto, mi piacerebbe fare una pressione ultraoffensiva, ma non ci siamo ancora”.

foto sscnapoli

Napoli-Az Alkmaar, Alvino: “Potrebbe esserci un intervento dell’Asl” "Dalla Uefa nessuna comunicazione ufficiale"

“Dalla UEFA nessuna comunicazione ufficiale al Napoli sulla situazione in casa AZ. Il club resta in attesa. Potrebbe esserci anche un intervento della ASL. Il Napoli si attiene alle regole. Il Napoli!” Così Carlo Alvino su Twitter dopo i nuovi casi di positività che hanno interessato i giocatori dell’Az Alkmaar, avversario del Napoli, giovedì al San Paolo, in Europa League.