Funerale Willy: in migliaia per l’ultimo saluto Conte: "Bisogna lottare contro la mitologia della violenza"

Di Valerio Chiusano

Camicie e magliette bianche a simboleggiare la purezza, l’innocenza di un ragazzo di 21 anni che non meritava di morire così prematuramente.

Migliaia di camicie bianche per Willy

Migliaia di persone hanno partecipato oggi ai funerali del giovane Willy Monteiro Duarte, tenutosi al campo sportivo Paliano in provincia di Frosinone.
Le istituzioni di ogni ordine si sono mobilitate, presenziando al doloroso evento.
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, presente alla cerimonia, si è stretto in cordoglio con i genitori della giovane vittima: ”L’Italia è con voi, vi vuole bene”.

La lotta contro la mitologia dell’odio

Il premier Conte ha, inoltre, lanciato con veemenza un appello alla comunità e alla politica:
“Dobbiamo mobilitarci tutti e a tutti i livelli, le famiglie, gli insegnanti, i politici, i giornalisti per un comune obiettivo, ossia contrastare questa mitologia della violenza fino ad estinguerla e richiamare i valori e i principi su cui si fonda la nostra civiltà, il nostro vivere sociale. Il principio primario è il rispetto della persona, della sua dignità”. “Da lunedì – ha poi concluso – riprende la scuola, questo sarà l’anno scolastico dell’emergenza sanitaria ma deve essere anche l’anno scolastico dell’inclusione e del contrasto al bullismo. Tutte le energie mentali che stiamo mettendo a tutti i livelli sanitari concentriamole anche sul contrasto al bullismo contro un linguaggio di odio e di violenza. Le parole sono pietre a tutti i livelli”.