PROGRAMMARE UN ITINERARIO DI VIAGGIO Consigli utili per rendere perfetta la tua vacanza!

 Di Flavia Perrella

Lo sappiamo tutti: un viaggio regala emozioni che non possono essere descritte a parole.

Ma quando comincia esattamente un viaggio?

C’è chi pensa che esso cominci nel momento in cui si sale su un aereo o su un treno, o chi crede che è solo nel momento in cui si mette piede in un nuovo territorio si può parlare ufficialmente di vacanza.

Ma oggi vi dirò di più, perché un viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo realizzi e quando lo ricordi.

Alla luce di questa riflessione l’attesa della partenza è considerata parte del viaggio stesso, ed è proprio di questo che andremo a parlare.

Immagina di aver appena ricevuto la email di conferma del tuo biglietto aereo e del tuo hotel, sei felice vero?

Adesso è il momento di programmare l’itinerario di viaggio, e per fare ciò è fondamentale conoscere bene il luogo nel quale ti recherai e puoi farlo facilmente poiché oggi disponiamo di tanti strumenti: libri, internet, blog di giovani viaggiatori, consigli di amici che già sono stati lì, gruppi sui social network e così via..

Ma cosa è davvero importante conoscere per rendere una vacanza perfetta?

  • La cultura del luogo.

E’ importante conoscere usi, tradizioni e costumi degli abitanti del posto per essere così sicuri di rispettarli. Ad esempio vi sono paesi in cui non è possibile entrare all’interno di luoghi di culto senza un velo.

  • I piatti tipici.

Preparare un elenco dei piatti che troverai sul luogo, con la specifica dei relativi ingredienti, ti sarà sicuramente utile per capire in anticipo cosa sei disposto ad assaggiare oppure no. Ricorda però che un vero viaggiatore è colui che è aperto alla scoperta di sapori ed odori che non ha provato mai prima d’ora.

  • La storia ed i monumenti.

In vacanza bisogna ottimizzare i tempi e cercare di vedere quante più cose possibili nel tempo stabilito. Informarsi sui luoghi di interesse e sui monumenti da visitare sarà utile per fissare le priorità e per organizzarsi. La cosa più importante è capire dove essi sono situati in modo tale che l’itinerario può essere organizzato per zone. Ogni giorno potrai recarti in una diversa zona e vedere tutti i punti di interesse presenti lì.

  • Ristoranti e locali per il post cena

Siamo fortunati rispetto alle generazioni passate che non avevano a disposizione gli strumenti di cui oggi beneficiamo. Per capire quale è il ristorante che cucina il piatto tipico più buono oppure quale è il locale più accogliente sarà sufficiente utilizzare internet e leggere le recensioni degli utenti che sono stati lì. Informarsi in anticipo è utile perché potrebbe capitare che le persone del posto o gli hotel stessi, consiglino dei ristoranti turistici con cui potrebbero avere delle convenzioni e quindi il loro suggerimento nascerebbe da un mero interesse. Navigando in rete o nei blog dei viaggiatori, invece, avrai la possibilità di scoprire dei luoghi tipici e soprattutto soddisfacenti.

Una volta che avrai raccolto tutte queste informazioni sarai ancora più curioso ed impaziente di vivere la tua avventura e non ti resta che preparare la valigia e dare inizio al countdown!  

Puglia: terra del sole, del mare e degli ulivi La regione tra le mete più gettonate dell’estate 2020

 


Di Flava Perrella

Quella di quest’anno è stata definita come l’estate italiana per eccellenza, ed i numeri parlano chiaro.

La Puglia è stata un vero e proprio colpo di fulmine per tantissimi cittadini italiani che, in fuga dalle rumorose città, hanno deciso di ritirarsi nelle tranquille zone pugliesi.

La regione si presta a diverse tipologie di vacanze: quelle per coppie di fidanzati, gruppi di amici, famiglie con bambini e così via.

La varietà paesaggistica, i paesi ricchi di storia e la flora selvaggia hanno fatto innamorare centinaia di italiani e non solo.

Per gli alloggi i viaggiatori hanno privilegiato le masserie immerse negli ulivi. Tra le mura delle stesse infatti si respira tutta la storia e la tradizione del posto e la frequente gestione familiare di tali luoghi fa sentire il cliente come a casa propria.

La sabbia fine e bianca accarezzata dalle acque cristalline del lato di Punta Prosciutto, contrapposta alle coste rocciose e al mare verde della zona di Polignano, sono la vera forza di questa splendida regione che si adatta alle esigenze di ogni turista.

Le statistiche mostrano che le famiglie hanno optato per le grandi distese di sabbia come Salina dei Monaci, Porto Cesareo e le Dune di Camponarino mentre i più giovani hanno scelto di tuffarsi da grandi scogliere come quella dei Faraglioni di Sant’ Andrea o Grotta della Poesia.

La Puglia non è solo mare ma anche storia e cultura come quelle che si respira nei paesini di Alberobello ed Ostuni.

L’altura sulla quale è collocata e lo splendente bianco, rendono Ostuni un luogo unico al mondo con i suoi vicoli stretti ed antichi.

Alberobello invece lascia senza parole anche grazie alle particolari abitazioni definite Trulli. I tanti negozietti presenti rendono il luogo molto vivace, e la cordialità degli abitanti è quasi toccante.

Infine non bisogna dimenticare che un viaggio in Puglia regala emozioni anche al palato. I piatti tipici come le orecchiette alle cime di rapa accompagnate da un calice di vino Primitivo di Manduria rendono l’esperienza del turista ancora più soddisfacente!

Nessuno dovrebbe lasciarsi sfuggire una fuga pugliese, perché il tacco dell’Italia è ricco di tesori da scoprire!