lunedì, Luglio 22, 2024
HomeSpettacoloAmadeus a 61 anni: non farò politica per popolarità! - Scopri come...

Amadeus a 61 anni: non farò politica per popolarità! – Scopri come mantiene la sua indipendenza il direttore artistico di Sanremo.

Nell’empireo dello spettacolo, dove le luci della ribalta illuminano i volti di chi quotidianamente affascina l’opinione pubblica, si staglia la figura di Amadeus, il Mida televisivo in grado di trasformare in oro tutto ciò che sfiora con il suo tocco. E come ogni artefice di eventi che si rispetti, questo guru dell’audiovisivo sa bene che alcune questioni, come la politica, devono restare ai margini del palcoscenico per non offuscare il puro intrattenimento.

Si sussurra nei corridoi e si discute nei salottini che Amadeus, con quella sua verve che non ammette repliche, abbia nuovamente ribadito il suo credo: Sanremo, l’evento per antonomasia della canzone italiana, dovrebbe essere un’oasi esente dalle tempeste della politica, un luogo dove la musica trionfa sovrana, libera da ogni altro pensiero. Ma attenzione, cari lettori, non pensate che il nostro affable conduttore sia uno sprovveduto! Sì, perché lui sa bene che, al di fuori del suo regno canoro, le tempeste infuriano e i sipari strappati dalle intemperie politiche possono rovinare anche la più scintillante delle serate.

E se la politica dovrà attendere al varco, non è certo il caso di Chiara Ferragni, la signora dell’impero digitale, che con un click riesce a scatenare l’entusiasmo di milioni di followers. Ma non vi illudate, nella corte del festival non si ammettono passi falsi e Amadeus lo sa, con quella sua aria di chi ha calcato tanti palchi da riconoscere al volo le insidie del mestiere. Sì, perché anche la Ferragni, nonostante la sua patina di invulnerabile diva dei social, è soggetta a quegli scivoloni che il nostro arguto presentatore non può e non vuole permettere.

Amadeus ci tiene, e come se ci tiene, a sottolineare la professionalità di Chiara, perché in quel suo regno fatto di note e armonie, la svista è un lusso che non si può concedere. Quando si è a un certo livello, sottolinea l’esperto conduttore, l’errore è un ospite indesiderato, un intruso che deve essere tenuto a debita distanza. E se per taluni potrebbe sembrare un giudizio severo, per gli addetti ai lavori non vi è nulla di più sacrosanto.

Tra siparietti e battute, siamo certi che il nostro Amadeus saprà condurre la sua nave attraverso le acque a volte turbolente del gossip, mantenendo il timone saldo e la rotta chiara. Perché, in fondo, oltre alla musica e al glamour, è proprio questo il motivo per cui milioni di spettatori si sintonizzano, per cogliere ogni sfumatura, ogni scintilla che scaturisce dal palcoscenico più amato d’Italia.

Quindi, miei cari lettori, mentre i riflettori si spengono e le stelle del firmamento sanremese si ritirano nei loro camerini, ricordatevi che il palco è la scena, ma sono gli artisti, con la loro abilità e il loro savoir-faire, a renderlo vivo.

RELATED ARTICLES

Ultimi Articoli