Home Curiosità Significato e onomastico del nome Beniamina

Significato e onomastico del nome Beniamina

0
196
Significato Beniamina
Significato Beniamina e onomastico

Il nome Beniamina è di origine ebraica e significa “figlia della mano destra”. Questo nome è la forma femminile di Beniamino, che significa “figlio della mano destra”.

La storia del nome ha radici antiche e si ricollega alla Bibbia. Infatti, Beniamina è uno dei figli di Giacobbe e Rachele, nato durante il loro viaggio verso Betlemme. Secondo la tradizione ebraica, la sua era una figura importante e rispettata, tanto che la tribù di Beniamino venne creata in suo onore.

Oltre alla Bibbia, il nome è stato portato anche da diverse donne famose nella storia. Ad esempio, la pittrice italiana Artemisia Gentileschi ha chiamato così sua figlia, come omaggio al proprio padre.

Il nome è stato utilizzato anche in ambito artistico e culturale, come ad esempio nella canzone “Beniamina” del cantautore italiano Ivano Fossati.

In Italia, il nome è poco diffuso, ma ha mantenuto una certa popolarità tra le famiglie di fede cristiana.

Chi porta il nome è spesso descritto come una persona forte, determinata e coraggiosa. Inoltre, è ritenuta essere una persona altruista, generosa e empatica.

In conclusione, il nome Beniamina ha una forte connotazione religiosa e storica, ma allo stesso tempo rappresenta anche un omaggio alla forza e alla determinazione delle donne che lo portano.

Personaggi con questo nome

1. Beniamina Carretta: nata a Milano nel 1925, è stata una partigiana italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Dopo aver combattuto per la Resistenza, è stata arrestata e deportata nei campi di concentramento nazisti, dove ha passato due anni. Dopo la liberazione, ha continuato a militare nell’associazione di ex deportati e ha contribuito a diffondere la memoria della Shoah in Italia.

2. Beniamina Bonetti: nata a Roma nel 1952, è una scrittrice e attivista italiana impegnata nella difesa dei diritti umani e dei migranti. Ha fondato l’associazione “A Buon Diritto” per fornire assistenza legale ai richiedenti asilo e ha scritto numerosi libri e articoli sulla questione migratoria. Nel 2016 è stata nominata dal Papa come responsabile del Dipartimento Migranti e Rifugiati del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

3. Beniamina Piccolomini: nata a Siena nel 1593, è stata una nobildonna italiana e figura di spicco della cultura del Seicento. Ha scritto numerose poesie e lettere, ed è stata amica di importanti letterati dell’epoca come Galileo Galilei e Giuseppe Parini. Dopo la morte del marito, si è dedicata alla gestione delle proprietà di famiglia e alla promozione delle arti e della cultura.

Quando Beniamina festeggia l’onomastico

Il 31 marzo si festeggia l’onomastico di Beniamina, nome di origine ebraica che significa “figlia della mano destra”. Questo nome, che è la forma femminile di Beniamino, è stato portato da diverse figure storiche e religiose, tra cui uno dei figli di Giacobbe e Rachele nella Bibbia. Chi porta il nome è spesso descritto come una persona forte e determinata, ma anche generosa e empatica. Il 31 marzo è il giorno in cui si celebra la memoria di Santa Beniamina, una martire cristiana vissuta in Asia Minore nel III secolo. In questa occasione, gli amici e i parenti delle Beniamine festeggiano con auguri e regali per rendere speciale la giornata della loro cara amata.

Nomi correlati

Se stai cercando nomi alternativi per la tua bambina, ecco cinque opzioni con una breve descrizione del loro significato:

1. Damaris: nome di origine greca che significa “la signora”. È stato portato da una donna della Bibbia che si convertì al cristianesimo grazie alla predicazione di Paolo. È un nome raro ma elegante.

2. Isadora: nome di origine greca che significa “dono di Iside”. Iside era la dea egizia della fertilità, dell’amore e della maternità. Questo nome ha un suono melodioso e un significato particolare.

3. Ramona: nome di origine spagnola che significa “protettore saggio”. Questo nome ha una forte personalità e un suono deciso. È stato portato da diverse figure storiche e letterarie.

4. Zara: nome di origine ebraica che significa “principessa”. È stato portato anche dalla nipote di Abramo nella Bibbia. Questo nome ha un suono esotico e un significato regale.

5. Elettra: nome di origine greca che significa “luce radiosa”. È stato portato da una figura mitologica greca, figlia di Agamennone e Clitennestra. Questo nome è molto raro ma ha un suono forte e deciso.

Scegliere il nome per il proprio bambino è una decisione importante e personale, quindi assicurati di scegliere quello che più ti risuona e che ti piace di più.