giovedì, Maggio 30, 2024
HomeSportMichael Schumacher: azione legale del sette volte campione di F1 dopo "l'intervista"...

Michael Schumacher: azione legale del sette volte campione di F1 dopo “l’intervista” generata dall’intelligenza artificiale

Michael Schumacher, sette volte campione di F1, ha subito gravi ferite alla testa in un incidente sugli sci nel dicembre 2013 e da allora non è più stato visto in pubblico.

Die Aktuelle ha pubblicato una foto di uno Schumacher sorridente, 54 anni, sulla copertina della sua ultima edizione con un titolo di “Michael Schumacher, la prima intervista”.

Uno slogan sotto recita “sembrava ingannevolmente reale”, ed emerge nell’articolo che le presunte citazioni sono generate da AI.

L’articolo è generato utilizzando un programma di intelligenza artificiale chiamato charatcter.ai, che ha generato artificialmente “citazioni” di Schumacher sulla sua salute e sulla sua famiglia.

“Con l’aiuto della mia squadra posso davvero stare da solo e anche lentamente fare qualche passo”, si legge nelle ‘citazioni’ di Schumacher.

“Mia moglie e i miei figli sono stati una benedizione per me e senza di loro non ce l’avrei fatta. Naturalmente sono anche molto tristi per come è successo tutto”.

“Mi sostengono e stanno fermamente al mio fianco”.

La famiglia ha confermato all’agenzia di stampa Reuters che intende perseguire legalmente la questione.

Gli editori della rivista hanno detto a BBC Sport che non avrebbero commentato la questione.

Michael Schumacher: le condizioni di salute

Dopo il suo incidente sugli sci, Schumacher è stato messo in coma indotto e riportato a casa nel settembre 2014, con le sue condizioni mediche da allora tenute private dalla sua famiglia.

Schumacher ha vinto due dei suoi titoli mondiali piloti di F1 con la Benetton nel 1994 e nel 1995, mentre ne ha vinti cinque di fila con la Ferrari dal 2000 al 2004.

I suoi sette titoli in F1 sono un record condiviso insieme a Lewis Hamilton, mentre Schumacher ha ottenuto 91 vittorie in carriera, un record che Hamilton ha superato nel 2020.

Il tedesco si è originariamente ritirato dalle corse nel 2006, ma è tornato nel 2010 prima di ritirarsi nuovamente due anni dopo.

Il figlio di Schumacher, Mick, guidava per la Haas in F1 ed è attualmente un pilota di riserva per la Mercedes.

In un documentario Netflix del 2021, la moglie di Schumacher, Corinna, ha dichiarato: “Viviamo insieme a casa. Facciamo terapia. Facciamo tutto il possibile per far star meglio Michael e per assicurarci che stia bene, e semplicemente per fargli sentire la nostra famiglia, il nostro legame.

“Stiamo cercando di andare avanti come una famiglia, come piaceva a Michael e continua a farlo. E stiamo andando avanti con le nostre vite.

“‘Il privato è privato’, come ha sempre detto. Per me è molto importante che possa continuare a godersi la sua vita privata il più possibile. Michael ci ha sempre protetti e ora lo stiamo proteggendo”.

RELATED ARTICLES

Ultimi Articoli