venerdì, Marzo 1, 2024
HomeSportRomelu Lukaku: “Voglio formare un sindacato contro gli abusi razzisti nello sport”....

Romelu Lukaku: “Voglio formare un sindacato contro gli abusi razzisti nello sport”. Ecco le parole del calciatore!

In un’intervista con la CNN, Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter, ha espresso la sua opinione riguardo alla lotta contro gli abusi razzisti nel calcio.

Secondo Lukaku, le autorità non stanno facendo abbastanza per proteggere i giocatori, come dimostrato dagli ultimi episodi di cori razzisti rivolti a Vinícius Jr. durante una partita della Liga spagnola e allo stesso Lukaku durante un match di Serie A contro la Juventus.

Per contrastare questo problema, Lukaku ha suggerito che i migliori giocatori del mondo potrebbero formare un sindacato e parlare direttamente con UEFA, FIFA e gli organi di governo dei campionati nazionali.

L’idea sarebbe quella di trovare soluzioni concrete per affrontare al meglio il problema del razzismo nel calcio. Lukaku ha dichiarato che la sua proposta è fattibile e ha espresso la sua incredulità per il fatto che questi episodi continuino a verificarsi così spesso.

Le parole di Romelu Lukaku sono un invito a riflettere

Sempre all’emittente americana, Romelu Lukaku ha espresso la sua delusione per il fatto che gli abusi razzisti continuino ad accadere nel calcio, nonostante il mondo sia composto da culture, religioni e persone di colore diverse.

Ha chiesto una maggiore diversità nelle posizioni di potere ai vertici del calcio, in modo da affrontare meglio il problema. La FIFA ha risposto alla dichiarazione di Lukaku, affermando di aver fatto passi importanti verso una maggiore diversità, con il 40% del personale proveniente da donne e proveniente da 100 paesi diversi.

La FIFA ha appoggiato l’appello di Lukaku e ha sottolineato l’importanza dell’istruzione nelle scuole come prima misura del loro piano in cinque fasi per affrontare il razzismo nel calcio.

RELATED ARTICLES

Ultimi Articoli