domenica, Giugno 16, 2024
HomeSportLa vittoria dell'Uruguay spezza le speranze azzurre. Ct Nunziata: "La sconfitta non...

La vittoria dell’Uruguay spezza le speranze azzurre. Ct Nunziata: “La sconfitta non cancella il lavoro fatto”

La squadra azzurra ha subito una sconfitta per 1-0 contro l’Uruguay nella finale allo Stadio Maradona di La Plata. Nonostante il risultato non sia stato quello sperato, è comunque importante sottolineare il buono stato del calcio giovanile in Italia.

La squadra ha avuto un ottimo inizio con una vittoria contro il Brasile, seguita da successi contro Inghilterra, Colombia e Corea del Sud nella fase a eliminazione diretta. Questo è il secondo posto per la squadra italiana dopo la terza posizione del 2017 e la quarta posizione del 2019.

La delusione è palpabile nella squadra di Carmine Nunziata, come dimostrano le lacrime alla fine del gioco. Nonostante ciò, l’Italia può tornare a casa con la consapevolezza di avere tre giovani talenti promettenti per il futuro: Cesare Casadei, che ha segnato 7 gol in 7 partite e si è laureato capocannoniere del torneo, Tommaso Baldanzi e Simone Pafundi, entrambi nati nel 2006 e considerati pupilli di Roberto Mancini.

Le parole del Ct Nunziata dopo la vittoria dell’Uruguay

Dopo la sconfitta, il ct della nazionale azzurra Nunziata ha espresso la sua opinione sulla partita, affermando che non dovrebbe cancellare il magnifico percorso fatto dai ragazzi, che sono stati encomiabili e hanno giocato al calcio in modo splendido

. Sebbene sia normale dispiacersi per la sconfitta in finale, il lavoro svolto non deve essere cancellato. Secondo il ct, la chiave della partita è stata l’aggressività della selezione ‘charrua’ e lo stato disdicevole del manto di gioco dello stadio, che ha impedito agli azzurrini di esprimere le loro doti tecniche.

“Loro sono stati molto più aggressivi e hanno avuto un po’ di predominio, ma a parte la parata di desplanches nel primo tempo, non hanno avuto grandi occasioni fino all’85/o. Abbiamo sofferto a livello fisico e il campo di gioco non ha permesso a certi giocatori di esprimere la qualità che ci serviva”, ha proseguito Nunziata.

RELATED ARTICLES

Ultimi Articoli